Calciomercato Inter: piacciono Rose e Provod

La dirigenza studia un doppio colpo per rafforzare ancora di più la squadra. Occhio a Provod, interessante talento dello Slavia Praga.

Un terzino sinistro e un esterno: questi sono i regali che Beppe Marotta pare intenzionato a fare ad Antonio Conte in vista del prossimo mercato. L’Inter, che si avvicina allo Scudetto, mira a costruire un ciclo vincente su modello Juve, ma deve anche fronteggiare un’incerta situazione economica, con il gruppo Suning che potrebbe cedere le proprie quote di maggioranza.

Ecco perché la società sta ragionando su profili a basso costo, purché siano funzionali al progetto. In quest’ottica andrebbero lette, secondo noi, le indiscrezioni delle ultime ore che accostano i nerazzurri a Denny Rose del Tottenham e Lukas Provod dello Slavia Praga.

Conte: i tifosi chiedono la rimozione della sua stella dallo Stadium

Il primo è un esperto esterno sinistro in forze al Tottenham. Quest’anno, complice la concorrenza di un ottimo Davies e del neoacquisto Reguillon, non ha praticamente mai visto il campo. Eppure parliamo di un giocatore nel giro della Nazionale inglese fino a poco tempo fa. Nazionale con la quale ha disputato gli Europei 2016 e i Mondiali 2018.

Conte è alla disperata ricerca di un esterno mancino, visto che Perisic si adatta poco al suo credo calcistico, Kolarov ha deluso le aspettative (appena 11 presenze stagionali) e Young sembra orientato a tornare in Inghilterra, più precisamente al Watford, per chiudere la carriera lì dove tutto iniziò. Secondo Tuttosport potrebbe essere Rose la soluzione al problema. Mourinho non gli ha dato fiducia e non avrebbe certo problemi a cederlo alla sua ex squadra. Operazione low cost, che potrebbe tradursi anche in un prestito gratuito con diritto/obbligo di riscatto.

Occhi su Lukas Provod

Diversa la situazione di Lukas Provod, classe ’96 di proprietà del Viktoria Plzen, ma in prestito allo Slavia Praga. Grazie al suo contributo, la squadra ceca sta volando verso la conquista del terzo Scudetto consecutivo in patria. I sedici punti di vantaggio sulla rivale Sparta sono più che una garanzia. Provod si è messo in luce nel 4-1-4-1 “ibrido” di mister Trpisovsky, mettendo a segno cinque reti e nove assist tra campionato e coppe quest’anno. Ala sinistra “naturale”, la sua grande capacità di servire i compagni, sintomo di un’ottima visione di gioco, gli consente di giocare anche tra le linee del centrocampo. L’Inter osserva interessata e prende appunti. L’impressione è che il DS dello Slavia, Jiri Bilek, difficilmente si farà scappare uno dei migliori calciatori in rosa. Lo dimostrano le tante cessioni piuttosto remunerative fatte registrare in questi ultimi anni, che hanno portato nelle casse del club ceco ben 60 milioni di euro.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€