Calciomercato Inter estate 2018: tutte le operazioni con acquisti e cessioni

Ecco tutte le operazioni effettuate dall’Inter in entrata e in uscita, con acquisti e cessioni, cifre e dettagli, nella sessione estate 2018 di calciomercato

E’ stata l’estate della svolta per l’Inter, sicuramente una delle protagoniste assolute in questa sessione estiva di calciomercato con una grande campagna acquisti, volta al rafforzamento della rosa, attualmente, almeno probabilmente, tra le più forti in assoluto, ma anche con cessioni importanti, grazie alle quali sono stati rispetti i parametri del Fair Play Finanziario. 

Proprio i paletti imposti dalla Uefa sono stati il pensiero fisso del ds Piero Ausilio, capace di inventarsi formule incredibili pur di accontentare le richieste di Luciano Spalletti, che voleva rinforzare la difesa, individuato come ruolo più lacunoso, completare il centrocampo con un grande colpo e, soprattutto, avere maggiori opzioni sugli esterni e in attacco. 

I primi colpi, invero, sono stati acquisti a parametro zero. Ma non solo dei rimpiazzi per completare la rosa, visto che sono arrivati giocatori importantissimi nel momento migliore della propria carriera, come Kwadwo Asamoah dalla Juventus e Stefan De Vrij dalla Lazio, che hanno permesso all’Inter di costruire una delle migliori difese del campionato.

Infatti, a questi bisogna aggiungere l’arrivo, negli ultimi quindici giorni di calciomercato, del tanto agognato terzino duttile, capace di giocare su entrambe le fasce, quel Sime Vrsaljko dall’Atletico Madrid, grazie alla formula di un prestito oneroso con diritto di riscatto, che in realtà sarà sicuramente un acquisto a titolo definitivo mascherato. 

Ma il grande colpo è stato fatto a centrocampo con l’acquisto del pallino di Spalletti. Infatti, Ausilio è riuscito a strappare Radja Nainggolan alla Roma, in un’operazione totale da 38 milioni di euro, compreso i cartellini di un esubero come Davide Santon e di un giovane interessante come Nicolò Zaniolo, con un esborso economico di molto ridotto per un giocatore di questo livello internazionale.

In attacco era già arrivato Lautaro Martinez dal Racing Avellaneda, anche se l’esborso sarà quasi il doppio rispetto a quello indicato nella lista qui sotto, mentre Matteo Politano è stato strappato alla forte concorrenza delle altre big italiane sempre attraverso un prestito oneroso con diritto di riscatto, che diventerà obbligo accontentando le richieste economiche, abbastanza esorbitanti, da parte del Sassuolo. 

Infine, negli ultimi giorni di mercato ecco la ciliegina sulla torta della campagna acquisti dell’Inter, che ha completato i propri trasferimenti in entrata con Keità Diao Baldè, tornato in Italia dopo un solo anno di permanenza al Monaco, sempre attraverso la formula del prestito con diritto di riscatto, permettendo così a Spalletti di avere tante opzioni in attacco e la possibilità di cambiare più moduli, al termine di una campagna acquisti da 56 milioni di euro, ai quali potrebbero aggiungersi altri 72 milioni di euro circa con i diritti ed gli obblighi di riscatto nella prossima estate. 

Intelligente e interessante, dal punto di vista squisitamente finanziario, la campagna delle cessioni effettuata dal ds Ausilio, capace di collezionare plusvalenze incredibili per tanti giovani interessanti, come Valietti al Genoa, Bettella e Carraro all’Atalanta, Bastoni, Dimarco e Biabiany al Parma, Odgaard al Sassuolo, senza dimenticare la cessione degli esuberi Eder ai cugini del Jiangsu Suning e Yuto Nagatomo al Galatasaray, per un corrispettivo totale pari a circa 40 milioni di euro.

Calciomercato Inter 

Ecco l’elenco degli acquisti e cessioni ufficiali:

ACQUISTI 

Radja Nainggolan (centrocampista, 24 milioni più Zaniolo e Santon, Roma) 

Lautaro Martinez (attaccante, 16 milioni, Racing) 

Sime Vrsaljko (difensore, prestito oneroso 6 milioni, diritto di riscatto 17,5 milioni, Atletico Madrid) 

Matteo Politano (attaccante, prestito oneroso 5 milioni, diritto di riscatto 20 milioni, Sassuolo) 

Keità (attaccante, prestito oneroso 5 milioni, diritto di riscatto 34 milioni, Monaco) 

Stefan De Vrij (difensore, a parametro zero, Lazio) 

Kwadwo Asamoah (centrocampista, a parametro zero, Juventus) 

CESSIONI

Davide Santon (difensore, contropartita tecnica nell’affare Nainggolan, Roma) 

Federico Valietti (difensore, 7,5 milioni, Genoa) 

Davide Bettella (difensore, 7 milioni, Atalanta) 

Eder (attaccante, Jiangsu Suning, 5,7 milioni) 

Jens Odgaard (attaccante, 5 milioni, Sassuolo) 

Marco Carraro (centrocampista, 5 milioni, Atalanta) 

Nicolò Zaniolo (centrocampista, contropartita tecnica nell’affare Nainggolan, Roma) 

George Puscas (attaccante, 3,3 milioni, Palermo) 

Yuto Nagatomo (difensore, 2,5 milioni, Galatasaray) 

Jonathan Biabiany (centrocampista, 1,5 milioni, Parma) 

Francesco Bardi (portiere, 1 milione, Frosinone)

Andrei Radu (portiere, prestito, Genoa) 

Andrea Pinamonti (attaccante, prestito, Frosinone) 

Rey Manaj (attaccante, prestito, Albacete) 

Alessandro Bastoni (difensore, prestito, Parma) 

Xian Emmers (centrocampista, prestito, Cremonese) 

Samuele Longo (attaccante, prestito, Huesca) 

Federico Dimarco (difensore, prestito, Parma) 

Benito Letizia

Informazioni sull'autore
Direttore di Stadiosport. Giornalista Pubblicista, Laureato in Lettere Moderne e Filologia Moderna presso l’Università Federico II di Napoli. "Il calcio è vita".
Tutti i post di Benito Letizia