Calciomercato Inter: spuntano anche Bereszynski e Hateboer per il post Hakimi

L’Inter è alla ricerca di un continuo sostituto di Achraf Hakimi. Gli ultimi nomi apparsi sono quelli di Bartosz Bereszyński della Sampdoria e Hans Hateboer dell’Atalanta. Per i due la dirigenza nerazzurra si sta muovendo ma non mancano anche le altre alternative.

Sostituire uno come Achraf Hakimi non è di certo cosa semplice. L’ex Real Madrid era uno dei migliori terzini della Serie A. L’Inter avrebbe voluto mantenerlo ma ad un’offerta monstre, come quella del PSG, non si poteva dire di no. I parigini hanno sborsato ben 70 milioni di euro che risolleveranno il bilancio del club nerazzurro che non sta affrontando il miglior periodo economico.

Con l’assenza del marocchino, l’Inter dovrà sicuramente correre ai ripari. Simone Inzaghi chiede un nuovo giocatore sulle fasce. Si era parlato di Hector Bellerin dell’Arsenal così come anche Denzel Dumfries del PSV. L’olandese, che ha disputato un discreto Europeo, resta il sogno del Biscione anche se leggermente costoso per gli standard del club.

Inter, Bereszyński e Hateboer nel mirino

Un’alternativa tutta italiana potrebbe essere quella di Davide Zappacosta che ha disputato un buon campionato con il Genoa. Sempre nella capitale ligure, sponda blucerchiata, viene monitorato anche Bartosz Bereszyński. Il terzino della Sampdoria è in uscita nonostante il contratto fino al 2023 ma si potrebbe tendare l’affondo. Per il polacco, l’Inter potrebbe sborsare una cifra non eccessiva, attorno ai 10 milioni.

L’altro obbiettivo, di grande prospetto, è Hans Hateboer. Il laterale dell’Atalanta viene dalla grande stagione della Dea. Il prezzo per l’olandese potrebbe essere di circa 25 milioni di euro. Sarebbe un profilo perfetto per l’Inter ma bisognerà vedere se l’Atalanta vorrà cedere facilmente un suo gioiello ad una rivale.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Cesare Tartaglione

Informazioni sull'autore
"Non c'è altro posto al mondo dove l'uomo è più felice che in uno stadio di calcio" Classe 96. Nutro una vera venerazione per il calcio e una profonda passione per la scrittura e la libertà di espressione. Insegnante e divoratore di libri. Open minded.
Tutti i post di Cesare Tartaglione