Cagliari-Roma, le dichiarazioni pre-partita di Fonseca: “Pensiamo al Cagliari, non al Manchester”

Il tecnico giallorosso ha parlato all’indomani della sfida di Serie A contro il Cagliari.

Paulo Fonseca

La Roma si affaccia a quella che, senza dubbio, sarà la settimana più importante dell’anno in cui non solo dovrà affrontare la corazzata inglese del Manchester United, ma sarà anche impegnata nella delicatissima sfida di Cagliari contro i Sardi.

Il match della Sardegna Arena potrebbe far sprofondare i giallorossi in un’incredibile ottavo posto che negherebbe ad un Fonseca già in bilico, nelle gerarchie societarie, l’accesso a qualsiasi competizione europea.

Ecco perché, in conferenza stampa, il mister portoghese ha evidenziato in più parti che la Roma non avrà la testa già proiettata alla sfida europea, proprio perché il match di campionato è troppo delicato per l’economia di questa stagione.

Per Fonseca, è stato difficile gestire tante partite ravvicinate, soprattutto quando non si hanno a disposizione tutti gli effettivi a causa di un’annata incredibilmente sfortunata dal punto di vista degli infortuni.

Proprio l’infermeria, però, sembra svuotarsi con Smalling, Spinazzola, Kumbulla ed El Shaarawy regolarmente tornati in squadra e convocati per il match di domani.

L’idea è anche quella di provare a lanciare qualcuno di questi giocatori dal primo minuto e tutti gli indizi portano alla titolarità del “Faraone“.

Rispetto alla partita casalinga contro l’Atalanta ci saranno, infatti, dei cambi che non comprenderanno la presenza di Cristante che sembrerebbe dover giocare anche domani da difensore centrale.

Il Cagliari, come ammette Fonseca, è in un buon momento e sottovalutare il Casteddu potrebbe essere un’errore grave.

Intanto la curiosità maggiore viene dall’attacco. Borja Mayoral dovrebbe partire titolare per poi lasciare posto, nella sfida europea, a Dzeko.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus