Bologna-Juventus 1-4, Pirlo: “Mi vedo al 100% qui il prossimo anno. Ora godiamoci la qualificazione alla Champions”

L’allenatore della Juventus Andrea Pirlo ha parlato a DAZN dopo il netto successo per 4-1 dei suoi a Bologna che ha garantito la qualificazione alla prossima Champions League. Il tecnico non pensa al futuro e si gode una qualificazione inaspettata e sorprendente.

Finale di campionato al cardiopalma per la Juventus che va a stravincere contro il Bologna per 4-1 al Dall’Ara e si qualifica alla prossima Champions League ai danni del Napoli, fermato sull’1-1 dal Verona.

Una partita senza storia fin dall’inizio con Chiesa che ha subito aperto le marcature dopo 6′. Al 29′ Morata ha firmato il 2-0 dopo una bell’azione personale di Dybala e sul finire del primo tempo Rabiot ha chiuso i giochi siglando il terzo gol. Nella ripresa i gol di Morata prima ed Orsolini poi hanno fissato il punteggio sull’1-4 finale.

Una qualificazione sofferta ed insperata per la Juventus per i modi in cui avvenuta e con i bianconeri che possono festeggiare. Esulta anche Andrea Pirlo che a DAZN ha dichiarato di non pensare al fatto a come gli ultimi risultati possano aver influito sulla sua permanenza anche il prossimo anno: “Non lo so, per me era importante finire bene il lavoro iniziato questa estate, vincendo la Coppa Italia e portando  la squadra in Champions, che era un obiettivo importantissimo, quindi le parole le lasciamo a chi dovrà decidere il futuro. Io mi sono sempre impegnato al 100%, cercando di fare il massimo per la squadra, questo poi è il risultato finale”.

Per Pirlo, la Juventus del futuro promette bene, con la squadra che ha risposto bene anche in un’annata molto complicata e con il tecnico bianconero che vede una squadra forte: “Mi immagino una Juve più forte, una Juve consapevole delle sue capacità, perchè abbiamo una squadra forte. Non lo sanno neanche loro la forza che hanno, lo stesso Rabiot  che ha fatto un finale di stagione straordinario, ma non solo: finalmente si è tolto di dosso tutte le incertezze che aveva in precedenza, ha dimostrato di essere un centrocampista unico a livello mondialeper forza fisica, per tecnica, un campione. poi conoscendo tutti i giocatori meglio sono riuscito a metterli nelle condizioni di rendere al 100%”.

Per quanto riguarda il suo futuro, Pirlo è stato categorico affermando come si veda a Torino anche il prossimo anno: “Mi vedo al 100, adesso godiamoci questa qualificazione in Champions”.

Stasera il giocatore che più si è messo in mostra è stato Paulo Dybala che non ha segnato, ma che ha regalato tante belle giocate. L’argentino è mancato tanto questa stagione ed anche Pirlo sa di aver perso un giocatore importante per gran parte del campionato: “E’ normale che un giocatore come lui cambi il livello di ogni squadra, purtroppo non l’abbiamo mai avuto a disposizione, inizialmente per un infortunio che si portava dietro dalla stagione scorsa, poi ha avuto un’infezione, ha continuato poi con un problema al ginocchio, quindi anche quando è rientrato non era al 100%, non si era allenato con continuità, doveva prendere minutaggio, poi le caratteristiche, le sue capacità, le conosciamo tutti, lo ha dimostrato questa sera, lo ha dimostrato anche nelle partite che ha giocato, quindi è normale che ci sia mancato. Adesso vedremo cosa ci aspetterà in futuro”.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Aspirante giornalista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese
Tutti i post di Danilo Servadei