Betis Siviglia-Roma 1-1, voti e pagelle: “Canales fondamentale, Camara sorpresa”

Buon pareggio per i giallorossi in casa del Betis. Il discorso qualificazione è ancora aperto.

Il pareggio in casa del Betis Siviglia fa sorgere una domanda a tutti i tifosi giallorossi: bisogna vedere il bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto?

Sicuramente, la Roma aveva bisogno di una vittoria per rilanciare totalmente le proprie ambizioni nel girone di Europa League e 3 punti avrebbero riacceso anche le speranze di un primo posto nel girone.

D’altro canto, la sfida non era partita nel migliore dei modi. La Roma non ha approcciato al meglio il confronto contro gli spagnoli del Betis Siviglia che si sono dimostrati, anche in questa occasioni, molto precisi e di gran qualità.

Nel primo tempo, la Roma viene sovrastata dalla fantasia e dalla classe dei giocatori di Pellegrini, in particolar modo da Canales che inventa, rifinisce e timbra il cartellino.

I capitolini si svegliano nel secondo tempo iniziando a giocare un buon calcio e trovano, con merito, il pareggio con Belotti. Grande sorpresa dei secondi 45 minuti, è Camara che subentra al posto di Matic e cambia il volto del match.

La Roma è ancora in piena lotta per la qualificazione, ma le prossime partite hanno un solo e unico risultato possibile da conseguire: la vittoria.

Le pagelle del Betis Siviglia

Bravo 6: Fa il suo, nonostante un possibile errore nel secondo tempo, la sua prestazione è assolutamente accettabile.
Aitor Rubiol 6: Inizia con grande voglia, ma ben presto abbassa la linea d’attacco a causa delle sortite offensive di Spinazzola. 
Pezzella 6,5: L’ex Viola dimostra buon senso della posizione e grande cattiveria. Non sfigura affatto contro Abraham e Belotti e vince la maggior parte dei duelli.
Luiz Felipe 5,5: Sbavatura importante sul gol di Belotti dove è troppo irruento e sbaglia la scelta di tempo su Belotti. Peccato.
Miranda 5: Ha una possibilità importante dopo l’assistenza di Canales, ma la spreca. Una delle note meno liete degli spagnoli.
Akoukou 6: A centrocampo non sfigura e sembra un osso molto duro, specie dal punto di vista fisico. Disputa un match di grande equilibrio.
Guardado 6,5: Lasciamo stare l’età anagrafica: in campo è uno dei più intelligenti e geniali. Recupera una miriade di palloni ed è leader carismatico e tecnico della sua squadra.
Rodri 6,5: Già all’andata avevamo ammirato la sua tecnica. Nel match di ritorno contro la Roma, conferma queste grandi doti di dialogatore e rifinitore di azioni. E’ suo l’assist per l’1-0 degli spagnoli.
Canales 7: Fondamentale per il Betis e straordinariamente divertente nelle sue giocate. Dimostra una classe sopraffina e doti da giocatore superiore che vanno ben oltre il gol siglato. Geniale. (dall’81 Rodriguez sv).
Joaquin 6: Partita meno incisiva del solito ma gioca a buon ritmo finché il suo fisico regge. (dal 69′ Luiz Henrique sv).
Willian José 5: Anche al ritorno, non esprime le sue potenzialità. Sbaglia parecchio e viene inghiottito dalla fase difensiva giallorossa. (dal 70′ Borja Iglesias sv).

Manuel Pellegrini 6,5: Primo posto protetto e una qualificazione sempre più vicina. La Roma era l’avversaria più ostile, eppure il Betis torna a casa con 4 punti conquistati nel doppio confronto. 

Le pagelle della Roma

Rui Patricio 6: Incolpevole sul gol di Canales, perché Ibanez gliela sposta in maniera beffarda. Nessun’altro sussulto nel suo match.
Mancini 6: Qualche sbavatura c’è stata, ma la partita è comunque positiva.
Smalling 6,5: Ha fatto totalmente scomparire Willian Josè e si dimostra un fattore decisivo in un primo tempo dove bisogna dimostrare di avere fisico e grinta.
Ibanez 5,5: Meno preciso dei compagni di reparto e lo si vede anche dalla deviazione (sfortunata) che porta in vantaggio il Betis Siviglia.
Zalewski 6: Inizia con grande timidezza, poi si galvanizza e capisce di poter spingere come ha sempre fatto da quando è tornato a giocare da esterno. Il giovane giallorosso si dimostra affidabilissimo.
Cristante 5: Grandi difficoltà e visibile stanchezza. Può fare di meglio.
Pellegrini 5,5 – Deve raccordare fra centrocampo e attacco, lo fa pochino (dall’88’ El Shaarawy sv).
Matic 4,5: Chi lo ha visto? Nel primo tempo è totalmente avulso da ogni azione, poi entra Camara. (dal 46′ Camara 6,5: Una sorpresa. Ci mette tanta volontà e corsa. Non è sempre preciso, ma dimostra di esserci sia mentalmente che tecnicamente. Ha buon dinamismo e può festeggiare l’assist di Belotti ai tifosi giallorossi.
Spinazzola 6 – Mette in mezzo un gran pallone per Belotti sul gol annullato, sprinta abbastanza facendo arretrare Rubiol. (dal 71′ Vina sv).
Abraham 6: Inizio stentato e secondo tempo di buona caratura. Si prende l’arduo compito di ripiegare e aiutare in fase difensiva. Il passaggio per il gol di Belotti è di pregevolissima fattura.
Belotti 6,5: Finalmente arriva il gol. Anche per lui, il primo tempo non è brillantissimo, ma nel secondo la musica cambia e l’intesa con Abraham pian piano si affina. Nella seconda circostanza, invece, è aiutato dal Var. Poco servito ma ha il grande merito di pareggiare (dal 77′ Bove sv).

José Mourinho 6: Nel primo tempo la Roma subisce gol ed è fin troppo passiva, mentre nel secondo la musica migliora. Il pareggio è importantissimo per le possibilità di passaggio del turno.