Australian Open, sei azzurri al secondo turno

Australian Open, i risultati del primo turno: passano sei tennisti azzurri, equamente distribuiti. Nel tabellone maschile c’è già una vittima “illustre”.

Sei tennisti al secondo turno, equamente distribuiti tra tabellone maschile e femminile. Questo il bilancio delle prime giornate di main draw per gli atleti azzurri impegnati negli Australian Open.

Se nel torneo femminile lo score è quasi perfetto, con tre azzurre su quattro in grado di superare il primo ostacolo, è al maschile che si assiste a una prima scrematura importante. E non manca una vittima “illustre”. Si tratta di Fabio Fognini, che in questo torneo ha raggiunto quattro volte gli ottavi di finale.

Il ligure si è dovuto piegare in tre set al neerlandese Tallon Geekspor (6-1; 6-4; 6-4). Attenuante per il “Fogna” una condizione fisica ancora non ottimale. Otto match soltanto disputati tra ottobre e gennaio. Poco tennis nelle gambe per essere davvero incisivo.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale Fabio Fognini)

Con lui, eliminato anche Salvatore Caruso. Al siciliano d’Avola, ripescato dopo essere stato battuto dal giapponese Daniel nelle qualificazioni, non è bastato un primo set giocato ad armi pari. Il serbo Kecmanovic, che avrebbe dovuto affrontare Djokovic, lo batte nettamente (6-4; 6-2; 6-1).

Fuori anche Stefano Travaglia, che dà però parecchio filo da torcere a Bautista Augut (7-6; 6-4; 5-7; 6-1), Andrea Seppi, sconfitto dal polacco Majchrzak (1-6; 1-6; 5-7) e Gianluca Mager, dal quale non si poteva pretendere molto contro il russo Rublev, numero sei al mondo (6-3; 6-2; 6-2).

Non riesce l’impresa al giovane Musetti contro De Minaur, che gli rimonta il vantaggio iniziale (3-6; 6-3; 6-0; 6-3), mentre non deludono i due alfieri azzurri: Sinner e Berrettini. L’altoatesino batte il portoghese Sousa (n 140 al mondo), 6-4; 7-5; 6-1.

Berrettini ha vita più complicata contro lo statunitense Nakashima, battuto in quattro set (4-6; 6-2; 7-6; 6-3). Vince anche Sonego, che batte Sam Querrey in tre set (7-5; 6-3; 6-3), e ora incrocerà il tedesco Otte nel secondo turno.

Torneo femminile: avanti tre azzurre su quattro

Bilancio quasi perfetto nel torneo femminile, dove avanzano tre azzurre su quattro: la veterana Giorgi batte la russa Potapova (6-4; 6-0); Martina Trevisan si sbarazza della giapponese Hibino (6-2; 6-3) e incrocerà ora la spagnola Badosa, vincitrice delle WTA Finals; gioisce anche la debuttante Lucia Bronzetti, che in rimonta la russa Gracheva (3-6; 6-2; 6-3).

Esce di scena Jasmine Paolini, battuta dalla rumena Ruse con i punteggi di 6-1, 6-3.