Italia, Conte rischia l’esonero? Salvo solo con lo Scudetto. Idea Simone Inzaghi

Conte non è più su una botte di ferro a quanto pare. L’eliminazione dalle coppe europee, troppo prematura, potrebbe far pensare ad un suo addio. Solo lo scudetto potrebbe salvarlo.

Il mister leccese ha i giorni contati. Tutto fa presagire come questo potrebbe essere l’ultimo anno seduto sulla panchina dei nerazzurri.

scudetto

Un fallimento è stato compiuto, la mancata qualificazione agli ottavi di Champions League. La formazione nerazzurra che non è riuscita a segnare una rete nella doppia sfida allo Shakhtar, suona alquanto preoccupante.

Al di là di tutte le scusanti, del fatto che gli ucraini abbiamo messo un pullman di fronte alla propria porta, dall’Inter attuale non ci si può aspettare una fatica così eclatante per segnare.

Ora bisogna guardare avanti, proseguire la stagione offrendo tutto l’impegno possibile per raggiungere un traguardo ambizioso come lo scudetto. Senza mezzi termini è questa la barriera da superare per tenere ancora Conte alla guida dei nerazzurri.

Nel caso in cui non riuscisse a centrare quest’ultimo obiettivo, ecco che la dirigenza ha pronte delle alternative. Un nome particolarmente gradito è quello di Simone Inzaghi. Il tecnico piacentino è riuscito a portare la Lazio agli ottavi dopo vent’anni dall’ultima volta. Ha la scadenza del contratto per il prossimo giugno.

Lotito cercherà in tutti i modi di tenero alla guida dei biancocelesti. La sua idea è quella di offrirgli un biennale a 3 milioni di euro a stagione, decisamente meno rispetto alla disponibilità economica dei nerazzurri.

A Roma nella sponda biancoceleste sono molto preoccupati della possibilità che possa lasciare il club. L’Inter è alle porte e scruta il da farsi per il futuro.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Lorenzo Carrega

Informazioni sull'autore
Giornalista Pubblicista. Esperienze in ambito giornalistico locale, non solo di sport, ma anche di cultura e tempo libero. La scrittura è la mia passione
Tutti i post di Lorenzo Carrega