Zanardi, bollettino 18: “Temiamo per vista e respirazione”

Il bollettino medico delle 18 proveniente dal policlinico di Siena ci aggiorna sulle condizioni di Alex Zanardi. L’atleta classe 1966 è purtroppo stato vittima di un brutto incidente mentre gareggiava sulla statale 146 con la sua handbike e si è scontrato contro un autotreno. Mentre le autorità cercano di capire cosa sia successo e che tipo di responsabilità ci siano e a chi addebitarle, il resto del mondo si concentra sulla cosa più importante: la salute di Zanardi

Fonte. Pinterest

Zanardi: bollettino delle 18

L’ultimo bollettino rilasciato da Le Scotte, informa che non ci sono particolari variazioni da stamattina ma si teme che ci possano essere dei danni al setto nasale e alla vista dell’ex pilota. D’altra parte, però, i medici si dicono fiduciosi per via del suo fisico allenato. Infatti, nemmeno il gravissimo incidente del 2001 che gli ha causato l’amputazione di entrambe le gambe ha impedito a Zanardi di fare sport.

Ecco il bollettino:

Il paziente, sottoposto ad un delicato intervento neurochirurgico nella serata del 19 giugno, e successivamente trasferito in terapia intensiva, ha parametri emodinamici e metabolici stabili. È intubato e supportato da ventilazione artificiale mentre resta grave il quadro neurologico. Alcuni dettagli, come il fisico allenato, ci regalano fiducia ma rischia di avere conseguenze alla vista e alla respirazione”

A noi piace, però, credere che andrà tutto per il meglio e che Zanardi riesca a fargliela vedere anche a questo orribile anno 2020, con la sua forza incredibile ed il suo fisico allenato. Nel frattempo, noi rimaniamo in attesa di nuove notizie.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Silvia Giorgi

Informazioni sull'autore
Classe 1990, mi sono laureata in Lingue a Bari (ne parlo 4) e appassionata di sport da sempre (ho fatto equitazione per un bel po'). Sin da bambina ho sempre avuto il sogno di diventare una giornalista sportiva. Gli sport che amo di più sono equitazione, pattinaggio su ghiaccio e il motorsport a 360 gradi. Il mio preferito? La Formula 1, ovviamente.
Tutti i post di Silvia Giorgi