Voti e Pagelle Napoli-Verona 1-1: per i partenopei sarà Europa League. De Laurentiis ringrazia e saluta Gattuso

Voti e Pagelle Napoli-Verona 1-1: Rrahmani illude, Faraoni pareggia e condanna i partenopei all’Europa League. A fine partita De Laurentiis, tramite un tweet, ringrazia e dice addio a Gattuso.

Il pareggio con la squadra di Ivan Juric e la contemporanea vittoria della Juventus in casa del Bologna condannano il Napoli dell’ormai ex Gennaro Gattuso al quinto posto in classifica che vuol dire Europa League. Un quinto posto che sa ovviamente di beffa per i partenopei che dopo aver risalito la graduatoria negli scorsi mesi, hanno visto sfumare i propri sogni Champions sul più bello.

Le vittorie mancate nei minuti di recupero contro Sassuolo e Cagliari, unite al mancato successo di ieri sera col Verona, hanno infatti probabilmente giocato un ruolo chiave nella mancata qualificazione alla prossima Champions League degli azzurri che, con 6 punti in più, avrebbero sicuramente festeggiato il ritorno nell’Europa dei grandi dopo un anno di assenza. Così non è stato, pertanto sarà Europa League anche l’anno prossimo.

Voti e Pagelle Napoli-Verona, 38° giornata Serie A 23-05-2021.
Voti e Pagelle Napoli-Verona 1-1, 38° giornata Serie A 24-05-2021.

Voti e Pagelle Napoli-Verona 1-1: migliori e peggiori

MIGLIORI NAPOLI

Rrahmani 7: probabilmente una delle sue migliori prestazioni con la maglia del Napoli. Al 60′ segna alla sua ex squadra il gol che sarebbe potuto valere la Champions, ma 9 minuti dopo Hysaj si addormenta e consente a Faraoni di pareggiare. Peccato.

Manolas 6.5: partita attenta e precisa quella del centrale greco che non sbaglia mai l’intervento, portando a casa una sufficienza più che meritata. Insuperabile.

Meret 6: in un match in cui ci si aspettava parecchio dal reparto offensivo, ecco che a completare il trio dei promossi partenopei ci pensa il giovane portiere ex Spal. Sul tiro di Faraoni forse avrebbe potuto fare meglio, ma per il resto non gli si può rimproverare nulla. Promosso.

PEGGIORI NAPOLI

Insigne 5: tanto nervosismo e niente più. Rimandato.

Zielisnki 5: il polacco fallisce il match decisivo, quello che avrebbe dovuto portare il Napoli in Champions League. Finisce nella lista dei peggiori come non gli accadeva da tempo. Inconcludente.

Hysaj 4: l’albanese è senza alcun dubbio il peggiore in campo dell’incontro. Il gol del pareggio del Verona è tutta colpa sua: Faraoni gli parte alle spalle, lo aggira come un birillo, e di destro fa 1-1. Inutili le proteste per un fallo di mano del calciatore gialloblù che neanche esiste. Bocciato.

Migliori e Peggiori Verona

MIGLIORI

Gunter 7: tenere a bada un colosso come Osimhen non è facile per nessuno, ma il difensore tedesco ci riesce benissimo risultando determinante anche ai fini del pareggio gialloblù. È suo infatti l’assist che consente a Faraoni di fare 1-1. Preciso.

Faraoni 6.5: propositivo in fase offensiva e generoso in fase di copertura, l’esterno ex Inter è una continua spina nel fianco per la retroguardia azzurra che soffre spesso le sue folate sulla fascia destra. Al 69′ segna, con un preciso diagonale, il gol dell’1-1 che condanna il Napoli all’Europa League. Instancabile.

Zaccagni 6: meno funambolico del solito, il classe ’95 di Ivan Juric è sicuramente un giocatore da tenere d’occhio nella prossima sessione di calciomercato. Il Napoli lo segue da tempo, ma sono in tante a volerlo. Vedremo cosa accadrà. Talentuoso.

PEGGIORI

Kalinic 5.5: Manolas e Rrahmani lo tengono bene a bada costringendolo ad un match anonimo privo di spunti. Lo si potrebbe giustificare visti i pochi palloni che i compagni gli fanno pervenire, ma il croato fa davvero poco per meritarsi la sufficienza. Assente.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Nicola Patrissi

Informazioni sull'autore
Maturità scientifica. Laurea in Lettere e Filosofia (Indirizzo moderno). Appassionato di scrittura, fotografia e calcio.
Tutti i post di Nicola Patrissi