Voti e Pagelle Inter-Verona 2-0: prestazione ritrovata dei nerazzurri

Finisce per 2 a 0 il match tra Inter e Verona, con i nerazzurri in grado di ritrovare un ritmo e un’intensità che, negli ultimi tempi, sembrava aver smarrito. Primo tempo che vede gli uomini di Mister Inzaghi capaci di imporre, sin dalle prime battute, il proprio gioco alla partita riuscendo in tal modo a creare anche numerose occasioni. Il tutto si tramuta in goal, grazie a due assist dello scatenato Perisic, rispettivamente al minuto 22, con un fantastico esterno di Barella, e al minuto 30, con Dzeko versione rapinatore d’aria. Uno due micidiale che inevitabilmente tramortisce i gialloblu. Nella ripresa i veronesi tentano di proiettarsi nella metà campo avversaria ma la retroguardia nerazzurra reagisce colpo su colpo, favorendo delle micidiali ripartenza in campo aperto che per questione di centimetri, e grazie a uno strepitoso Montipò, non si trasformano in goal. L’Inter torna così a vincere e convincere lanciando un forte segnale alle rivali.

Migliori e Peggiori Inter

MIGLIORI

Perisic 8: jolly incredibile per Inzaghi, gioca praticamente in ogni ruolo possibile ma da esterno è praticamente devastante. Sfreccia costantemente lungo la fascia firmando anche due assist di pregevole fattura.

Barella 7: poco alla volta sembra stia ritornando ai suoi classici livelli; in mezzo al campo mette intensità, classe e grinta, come se non bastasse firma un goal strepitoso con un esterno di controbalzo.

Dzeko 7: ritorna a fare il gioco che predilige toccando numerosi palloni, mette anche il sigillo con un goal da vero attaccante.

Brozovic 7: poco da dire, semplicemente essenziale.

Handanovic 6,5: poco impegnato, ma si rende ugualmente protagonista con una parata super su Simeone.

PEGGIORI

Nessuno.

Migliori e Peggiori Verona

MIGLIORI

Montipò 7: subisce due goal su cui può farci davvero poco, per il resto si esibisce in diverse parate in grande stile.

Ilic 6: unico in mezzo al campo che cerca di reagire tra i suoi.

PEGGIORI

Ceccherini 5: soffre maledettamente le incursioni dell’attacco nerazzurro.

Lazovic 5: poca roba la sua partita; fase offensiva assente, fase difensiva soffre troppe volte le sgaloppate di Dumfries.

Simeone 5: cerca in qualche modo di poter far male alla ex squadra di suo padre, ha anche un’occasione d’oro che però non riesce a sfruttare. Poco convinto.