Volley, Superlega maschile: i risultati della dodicesima giornata

Ad inaugurare la dodicesima giornata di Superlega è stata la brutta notizia di un cluster epidemico nel gruppo squadra della Gas Sales Bluenergy Piacenza. Oltre a Russell, Stern, Antonov e Catania, nella giornata odierna la società ha comunicato la positività anche di coach Bernardi. Giocatori e allenatore stanno bene ma da protocollo la sfida con Verona Volley è stata rimandata a data da definirsi.

L’Itas Trentino invece reduce dai festeggiamenti per il bronzo mondiale insieme all’argento della Lube (il team che riposa in questa giornata), sarebbe stata impegnata sul campo meneghino dell’Allianz Milano. Tale gara, importante in ottica classifica, verrà recuperata il 22 dicembre.

Logo Superlega maschile volley

La prima partita disputata ha visto scendere in campo Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia e Kioene Padova nell’anticipo di giornata. Per i calabresi è un periodo complesso: dopo l’infortunio di Nishida, tiene banco il “caso Douglas”. Le dichiarazioni di giocatore e società non corrispondono ma in concreto il giocatore brasiliano dopo un inizio di stagione complesso e al di sotto delle aspettative è ritornato in patria senza dare il tempo ai giallorossi di trovare un degno sostituto.

Baldovin si affida dunque Basic e a Bisi che faticano ma non deludono. Padova come al solito comincia la sfida in difficoltà per poi tentare la rimonta. Ai veneti non basta saper sfruttare la loro arma migliore, il servizio, poichè i brasiliani regalano ai padroni di casa una vittoria tanto cercata quanto sofferta.

La Leo Shoes PerkinElmer Modena continua invece la sua rincorsa alla vetta ottenendo la sesta vittoria consecutiva, questa volta ai danni dei pugliesi. La Gioiella Prisma Taranto comincia con il piedi giusto non lasciando spazio ai canarini ma dopo aver conquistato il primo set si deve arrendere davanti ai 21 punti di Nimir e di Ngapeth.

Con un triplo 25 a 16 si chiude in poco più di un’ora la sfida tra Top Volley Cisterna e Consar RCM Ravenna. I laziali non avvertono la mancanza di Szwarc grazie ad un Dirlic ispirato, 16 punti per lui con 6 muri. Mentre Ravenna non riesce a uscire da un baratro che diventa sempre più profondo, Cisterna si apre le porte della qualificazione alla Coppa Italia, ora a soli 2 punti di distanza.

Ultima ma non meno importante arriva la vittoria della Sir Safety Conad Perugia contro il Vero Volley Monza. Gli umbri con una prova solida si presentano al big match dell’ultima giornata contro la Lube al primo posto in classifica e in un’ottima condizione. Al contrario continua il momento chiaroscuro dei brianzoli che lottano alla pari solo nel terzo set. Fatica molto Grozer nei momenti importanti nonostante i 15 punti realizzati e Dzavoronok da solo non riesce a contrastare i pari ruolo dall’altra parte della rete.

I risultati della 12a giornata

Sir Safety Conad Perugia – Vero Volley Monza 3-1 (25-14, 25-18, 22-25, 25-20)
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – Kioene Padova 3-2 (25-22, 25-20, 19-25, 24-26, 15-10)
Leo Shoes PerkinElmer Modena – Gioiella Prisma Taranto 3-1 (17-25, 27-25, 25-19, 25-16)
Allianz Milano – Itas Trentino ancora da disputare (22/12/2021)
Verona Volley – Gas Sales Bluenergy Piacenza Rinviata
Top Volley Cisterna – Consar RCM Ravenna 3-0 (25-16, 25-16, 25-16)
Cucine Lube Civitanova riposa