Volley, Serie A1 femminile: i risultati della terza giornata

I risultati della terza giornata di Serie A1 volley femminile: vincono le big in attesa di Conegliano-Novara. Vallefoglia sorprende Chieri.

Turno infrasettimanale per ciò che riguarda la Serie A1 di Volley femminile. Nel giorno che precede il big match Conegliano-Novara, vincono tutte le big con le gerarchie della classifica che vanno pian piano delineandosi.

L’unica sorpresa arriva dalla Megabox Vallefoglia, ancora a secco dopo due turni di campionato, che oggi ottiene la prima storica vittoria in massima serie, schiantando Chieri 3-1 (25-23; 16-25; 25-21: 25-17).

Dirette dalla regia di Francesca Scola, le ragazze marchigiane sono state guidate dagli attacchi di Kosheleva (14 punti col 36% di efficacia) e Kenia Carcaces (10 punti e un buon 43%). Molto redditizia anche la distribuzione al centro, dove Giulia Mancini ha messo giù ben 10 palloni, completando il proprio score con 2 aces e altrettanti muri.

Immagine
La UYBA batte tre a zero Perugia e sale da sola al comando della classifica. Nella foto Jordyn Poulter, palleggiatrice della squadra di coach Musso.

Nei piani alti della classifica continua il percorso netto della UYBA Volley Busto Arsizio, che batte Perugia con un secco 3-0 (25-21; 25-15; 25-19) e, per una notte, si gode il primato solitario in classifica.

Tutto merito di una Alexa Gray in grande spolvero (16 punti con il 58%) e di una Rossella Olivotto che si conferma sempre più una garanzia, andando in doppia cifra dal centro (10 punti con un ace e tre muri).

Provano a non perdere contatto nè Monza nè Scandicci, vittoriose rispettivamente su Bergamo e Cuneo con due secchi 3-0. La squadra di Gaspari si è affidata ancora all’ottima distribuzione di Alessia Orro, che ha mandato ben tre giocatrici in doppia cifra: Lazovic, vera risorsa in più di questo inizio campionato brianzolo, ha messo a referto 15 punti col 58% di efficacia; Gennari ne ha totalizzati 12, pungendo in battuta con due aces; Stysiak è stata top scorer con 17 punti e il 48% in attacco.

La formazione di Barbolini espugna invece Cuneo (24-26; 23-25: 21-25), al termine di tre set molto tirati, come si evince dal punteggio. Sugli scudi Elena Pietrini, autrice di 15 punti col 32%, ma ben quattro muri all’attivo, mentre Louisa Lippmann è top scorer, con 16 punti e un discreto 45%. Da sottolineare anche la grande prestazione della centrale Bia (9 punti per lei), ormai ambientatasi nel campionato nostrano, che a muro è stata praticamente invalicabile, sbarrando la strada alle attaccanti avversarie per ben sei volte.

Chiudono la trafila le vittorie di Firenze, 3-1 in casa contro Trento grazie a una grande prova di Sylvia Nwakalor, 19 punti e il 45% di efficacia, e, sempre col medesimo risultato, di Casalmaggiore, in trasferta, contro la neopromossa Roma (24-26; 18-25; 25-23; 21-25). Presto per fare pronostici, ma la formazione di coach Volpini conferma la propria ambizione a stupire e, con sei punti conquistati in tre giornate, rappresenta una variabile impazzita da tenere sotto controllo per qualsiasi avversario.

Domani, come già ricordato, si chiude col big match Conegliano-Novara. Una partita che potrebbe già dire molto sulle sorti di questo torneo.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€