Volley maschile, semifinali Play Off: Civitanova riporta la serie in parità

Dopo un primo set giocato alla pari, la Cucine Lube Civitanova ritrova il suo ritmo abituale e non lascia nessuno spazio ad un Itas Trentino che soffre troppo in ricezione.

Un super Simon con 16 punti, di cui 8 ace e 1 muro, e il 100% in attacco, ha guidato i biancorossi al successo.

La vittoria dei marchigiani ai danni dei trentini con il punteggio 0-3 (23-25, 23-25, 17-25), riapre così questa serie di semifinale.

Logo Superlega maschile volley

Primo set

Si comincia con un ace sporco di Nimir. La Lube si mostra subito presente a muro con il monster block di Anzani (3-2) ma è Simon dai nove metri a portare Civitanova avanti. Il doppio vantaggio trentino arriva con il secondo punto diretto al servizio dell’opposto olandese (11-9).

Il centrale italiano della Lube compie un recupero spettacolare ma è il compagno di reparto a chiudere con un muro a uno il punto del 14 a 15. Il pallonetto di Abdel-Aziz viene fermato dal muro a due marchigiano (17-19) e Lorenzetti richiama i suoi in panchina. Ma l’opposto trentino si fa subito perdonare con l’ace del 19 pari.

Kooy entra da freddo ma riesce a mettere in grande difficoltà la ricezione avversaria (22-21). Non è da meno Leal, il quale piazza l’ace del 23 a 24. È Anzani, dopo un primo parziale strepitoso, a mettere a terra il punto n.25

Secondo set

Il primo tempo di Simon manda subito gli ospiti avanti (1-3), ma il pallonetto di Nimir riporta tutto in parità (4-4). Kooy rimasto in campo fin da inizio parziale, realizza il muro del 7 a 6. Dopo una serie di difese spettacolari Giannelli chiude il punto con un palleggio di prima intenzione (10-8).

Civitanova recupera i punti di distanza e con i quattro ace consecutivi del centrale cubano passa sul +6 (12-18). I biancorossi aumentano il vantaggio con il pallonetto di Juantorena (15-22).

Con un ottimo turno al servizio di Abdel-Aziz, l’Itas si riavvicina e i punti di distanza sono solo 2 (20-22). Con il muro vincente di Sosa Sierra, Trento torna ad impensierire gli ospiti (22-23) e poi ci pensa ancora Simon in attacco a chiudere.

Terzo set

Simon si ripresenta al servizio piazzando altri tre punti diretti (1-5). Dopo una diagonale vincente, Rychlicki piazza il pallonetto del 2 a 8. I gialloblù provano a sbloccarsi grazie alla parallela di Nimir (3-9). Ma la Lube continua ad affinare il suo gioco e i punti di vantaggio diventano otto.

La rimonta dell’Itas passa dalle mani e dal servizio dell’opposto olandese (8-14). Anche l’opposto lussemburghese si fa segnare un ace a referto (9-17). La Lube ottiene il massimo vantaggio con il primo tempo di Anzani (11-20). I trentini riprendono fiato grazie all’invasione del centrale ospite (14-20).

Ma nessuno dei ragazzi di Lorenzetti riesce più ad arginare lo strapotere dei marchigiani e dei primi tempi di Simon (17-24). È Rychlicki a chiudere il punto che regala la vittoria ai biancorossi.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus