Video Gol Highlights Sampdoria-Torino 1-2: Sintesi 15-1-2022

Video Gol e Highlights Sampdoria-Torino 1-2, 22° Giornata Serie A: segnano Caputo, Singo e Praet

Il Torino batte in rimonta la Sampdoria allo Stadio Luigi Ferraris di Genova, conosciuto anche come Stadio Marassi, nel primo anticipo del sabato della ventiduesima giornata di Serie A, terzo turno del girone di ritorno.

Terza sconfitta consecutiva per i liguri, che hanno sempre perso in questo inizio del 2022, confermando la crisi con solo due punti conquistati nelle ultime cinque partite.

Seconda vittoria consecutiva per i granata, che danno continuità al meraviglioso colpaccio della scorsa settimana, si portano a quota trentuno punti e lotteranno fino alla fine per il settimo posto.

Sintesi di Sampdoria-Torino 1-2

Assenze importantissime per Roberto D’Aversa, orfano di Yoshida, Damsgaard, Audero, Verre, il nazionale Colley e lo squalificato Chabot. In difesa obbligati Dragusin e Ferrari al centro, con Bereszynski e Augello sulle fasce, davanti al confermato Falcone. In mediana esordio dal primo minuto per l’ex Rincon al fianco di Askildsen, mentre sulle fasce ci sono Thorsby e il rientrante Candreva. In attacco Gabbiadini agirà in coppia con Caputo.

Out, Ansaldi, Edera, Verdi, il lungodegente Belotti e Aina, convocato in nazionale per disputare la Coppa d’Africa, per Ivan Juric, che conferma la squadra vincente nell’ultimo turno. In difesa spazio al trio costituito da Djidji, Bremer e Rodriguez a protezione di Milinkovic-Savic. In mediana ancora panchina per Pobega, al quale viene preferito Mandragora con Lukic, mentre sulle fasce agiranno Singo e Vojvoda. In attacco il puntero Sanabria sarà coadiuvato da Praet e Brekalo.

E’ una partita molto combattuta nel primo tempo, disputato su ritmi abbastanza intensi. C’è grande equilibrio in campo, visto che le due squadre sono perfette in fase difensiva, molto aggressive nel pressing e molto propositive in attacco.

Dopo un tentativo impreciso di Candreva, gli ospiti provano ad accelerare, rendendosi pericolosi con Sanabria, Praet e Vojvoda, ma Falcone alza la saracinesca.

Nel miglior momento degli ospiti, a passare in vantaggio sono i padroni di casa, che al 18′ minuto sbloccano il risultato trovando il gol con Caputo, su assist di Gabbiadini, lesto nell’approfittare dell’errore di Milinkovic-Savic nel rinvio.

Al 27′ minuto gli ospiti pareggiano subito con Singo, al posto giusto al momento giusto sul cross di Vojvoda dalla parte opposta, dopo che Milinkovic-Savic si era riscattato risultando decisivo su Gabbiadini, seppur goffamente.

La reazione degli ospiti continua, visto che il pareggio li sblocca completamente, tanto da prendere in mano il pallino del gioco e costringendo i padroni di casa a rintanarsi nella propria metà campo, ringraziando un super Falcone su Brekalo.

Nel secondo tempo gli ospiti dominano in lungo ed in largo, i padroni di casa si abbassano troppo e risultano apatici a centrocampo, senza idee e rinunciatari.

L’unico che ci prova nei padroni di casa è Candreva dopo l’ammonizione di Lukic, ma gli ospiti spaventano Falcone più volte con Brekalo e Singo.

Dopo il salvataggio sulla linea di Rodriguez sul colpo di testa di Thorsby e il giallo comminato a Bremer, al 68′ minuto gli ospiti completano la rimonta trovando il gol del vantaggio con Praet su assist di Lukic.

Nel tentativo di reagire, i padroni di casa si sbilanciano, lasciano spazi agli ospiti, che provano ad approfittarne colpendo in contropiede con Sanabria e Singo, ma Falcone fa buona guardia, mentre la conclusione di Gabbiadini non trova la porta.

Girandola di cambi con l’entrata in campo di Ciervo, Quagliarella, il neo acquisto Conti, Pjaca e Zaza al posto di Askildsen, Caputo, Ferrari, Sanabria e Brekalo, poi anche Murru e Torregrossa per Augello e Gabbiadini.

Nel finale i padroni di casa ci provano più con rabbia ed orgoglio, che con vere e proprie idee e strategie tattiche, ma il colpo di testa di Quagliarella finisce a lato, mentre Falcone fa bella figura su Pjaca, poco prima dell’inserimento di Pobega per Praet.

Highlights e Video Gol di Sampdoria-Torino 1-2:

Tabellino di Sampdoria-Torino 1-2

Marcatori: 18’ p.t. Caputo (S), 27’ p.t. Singo (T), 22’ s.t. Praet (T).

Assist: 18’ p.t. Gabbiadini (S), 27’ p.t. Vojvoda (T), 22’ s.t. Lukic (T).

Sampdoria (4-4-2): Falcone; Bereszynski, Dragusin, Ferrari (32’ s.t. Conti), Augello (43′ s.t. Murru); Candreva, Rincon, Askildsen (32’ s.t. Ciervo), Thorsby; Gabbiadini (43′ s.t. Torregrossa), Caputo (32’ s.t. Quagliarella). All. D’Aversa.

Torino (3-4-1-2): Milinkovic-Savic; Zima, Bremer, Rodriguez; Singo, Lukic, Mandragora, Vojvoda; Praet (47’ s.t. Pobega), Brekalo (39’ s.t. Zaza); Sanabria (38’ s.t. Pjaca). All. Juric.

Arbitro: Luca Massimi della sezione di Termoli.

Ammoniti  : 6’ s.t. Lukic (T), 20’ s.t. Bremer (T).

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Benito Letizia

Informazioni sull'autore
Direttore di Stadiosport. Giornalista Pubblicista, Laureato in Lettere Moderne e Filologia Moderna presso l’Università Federico II di Napoli. "Il calcio è vita".
Tutti i post di Benito Letizia