Video Gol Highlights Italia-Germania 1-1: Sintesi 4-6-2022

Video Gol Highlights Italia-Germania 1-1: buon pari per gli “Azzurri”. Al gol di Pellegrini segue, immediata, la risposta di Kimmich.

Italia-Germania 1-1, una buona prova della Nazionale al “Dall’Ara”, si fa sfuggire i tre punti peccando di ingenuità.

Dopo il vantaggio, maturato al 70′ sull’asse Gnonto (assist all’esordio in azzurro) Pellegrini, la squadra di Mancini subisce il gol di Kimmich, due minuti dopo.

Positiva, comunque, la prova degli “Azzurri”, che dopo un primo tempo giocato complessivamente ad armi pari, nel quale Scamacca colpisce anche un palo, mettono sotto gli avversari per buona parte della ripresa.

Migliore in campo, proprio l’attaccante del Sassuolo, abile a cucire il gioco sulla trequarti e creare spazi per i compagni, mandati più volte al tiro.

Prestazione di sacrificio la sua, tale da meritargli gli applausi dello stadio al momento dell’uscita dal campo dopo 84 minuti.

Uno stadio Dall’Ara che si gode anche l’ottima prova del giovane Gnonto: detto dell’assist, alla sua prima partita in “Azzurro” l’ex Inter dimostra una verve invidiabile.

Lotta su ogni pallone il classe 2003, prezioso nel far salire la squadra, e velocissimo in ripartenza. La palma del migliore va ex-aequo anche a lui: che sia lui la prima pietra su cui edificare la nuova Nazionale?

Convocati Italia: le scelte di Mancini.i

La sintesi di Italia-Germania 1-1

È la Germania a dettare il gioco nei primi minuti: la squadra di Flick arriva in area con Gnabry, pallone in mezzo per Muller, il cui colpo di testa non crea problemi a Donnarumma.

L’Italia risponde con un suggerimento in verticale di Tonali per Scamacca: l’attaccante del Sassuolo non centra la porta col sinistro, ma la posizione di partenza era irregolare.

Havertz penetra in area dalla destra e mette in mezzo per Goretzka: tiro respinto dalla difesa azzurra. Gnabry impegna Donnarumma col sinistro a giro, ma l’ex Milan respinge in maniera attenta.

Bastoni recupera un pallone sulla trequarti, serve Pellegrini ma il trequartista della Roma viene fermato dall’arbitro.

L’Italia cresce e porta più densità sulla trequarti avversaria: Pellegrini prova a sfondare in dribbling due volte, ma sbaglia la misura dell’ultimo passaggio.

Florenzi perde palla al limite dell’area, Sané ne approfitta e serve Goretzka a rimorchio. Sinistro che finisce alto.

L’Italia comunque risponde prontamente: Scamacca lascia scorrere di prima per Frattesi. La mezzala del Sassuolo, contenuta da Sule, perde l’attimo per calciare verso la porta.

È comunque sempre l’Italia a rendersi pericolosa con Scamacca: velo di Politano per l’attaccante del Sassuolo, che si gira dal limite e stampa la palla sul palo.

Politano si muove sulla destra: tocco corto per Frattesi, che prova il tiro dal limite. Pallone alto.

La Germania reagisce e si rende pericolosa con Gnabry: Goretzka appoggia, di petto, per l’attaccante del Bayern, il cui sinistro finisce alle stelle, per fortuna degli azzurri.

Una buona Italia riesce a portarsi all’intervallo sullo 0-0. Buona prova degli “Azzurri” che, pur rischiando qualcosa, creano diverse occasioni.

Inizio intraprendente di secondo tempo da parte degli “Azzurri”: pallone di Tonali per Politano. Cross in mezzo a cercare Scamacca, che non inquadra la porta.

Ci prova ancora Scamacca, col destro, ma mette alto, dal limite. Sponda di Pellegrini, dalla sinistra, sempre per Scamacca. Stop col ginocchio e rovesciata, che finisce tra le braccia di Neuer.

La squadra di Mancini costringe i tedeschi alle corde: apertura di Scamacca per Politano, che ci prova col sinistro a giro. Di poco al lato.

Sciorina un ottimo calcio la nostra Nazionale, e gli avversari manifestano segnali di nervosismo. Scintille tra Florenzi e Goretzka, dopo un intervento ai danni di Pellegrini a metà campo.

I teutonici tornano a farsi vedere con un’azione sulla trequarti: palla di Goretzka a Musiala, che cicca col destro in diagonale.

Qualche cambio nel mentre: la Germania schiera l’artiglieria pesante, con Gundogan e Havertz che prendono il posto di Goretzka e Muller. Mancini lancia Gnonto, al suo debutto in azzurro.

Proprio Gnonto serve un pallone d’oro, a Pellegrini, dalla sinistra. Inserimento della mezzala giallorossa e Neuer battuto, per il vantaggio Italia.

Neanche il tempo di festeggiare, e arriva, immediata, la replica tedesca: Acerbi sbaglia il tempo dell’intervento e permette a Goretzka di crossare dalla destra. Werner appoggia con il braccio, attaccato al corpo, per Kimmich, che buca le difese di Donnarumma.

Ancora Germania in avanti, con Gundogan che riceve in area. Il sinistro è preda di Donnarumma.

Soffrono un po’ gli azzurri: Kimmich viene chiamato a tirare a rimorchio. Donnarumma si salva in due tempi, poi Bastoni in angolo.

Si sottolinea, comunque, l’ottima prova di Gnonto: l’ex Inter lotta facendo valere i propri mezzi atletici, difende palla, guadagna metri e si attira gli applausi degli astanti al Dall’Ara.

L’Italia si fa vedere ancora avanti con un mancino di Dimarco che finisce al lato.

Pellegrini mette in mezzo per Cristante, il cui colpo di testa viene anticipato in angolo.

Ultima azione di rilievo del match, anche perché i nostri sprecano malamente una chance in contropiede negli ultimi secondi.

Buon punto degli “Azzurri” al Dall’Ara. Dopo la débacle contro l’Argentina, gli “Azzurri” fermano una delle formazioni più forti al mondo.

Peccato il pari

Highlights e video gol di Italia-Germania 1-1

Il tabellino di Italia-Germania 1-1

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Florenzi, Acerbi, Bastoni, Biraghi (Dimarco 80′); Cristante, Tonali (Pobega 80′), Frattesi (Ricci 84′); Politano (Gnonto 65′), Scamacca (Cancellieri 84′), Pellegrini. C.t.: R. Mancini.

A disposizione: Pobega, Barella, Luiz Felipe, Mancini, Dimarco, Cancellieri, Calabria, Cragno, Meret, Gnonto, Raspadori, Ricci

GERMANIA (4-2-3-1): Neuer; Kehrer, Süle, Rüdiger, Henrichs; Kimmich, Goretzka (Gundogan 68′); Gnabry (Raum 80′), Müller (Havertz 68′), Sané (Musiala 59′); Werner. C.t.: Flick.

A disposizione: Musiala, Havertz, Brandt, Gundogan, Raum, Trapp, Klostermann, Nmecha, Baumann, Tah, Hofmann, Schlotterbeck

Marcatori: 70′ Pellegrini (I), 72′ Kimmich (G)

Arbitro: Jovanovic (Serbia).

Ammoniti: Pellegrini (I), Florenzi (I), Politano (I); Kherer (G), Bastoni (I), Havertz (G), Werner (G), Cancellieri (I)

Espulsi: