Video Gol Highlights Inter-Genoa 4-0: Sintesi 21-8-2021

Video Gol e Highlights Inter-Genoa 4-0, 1° Giornata Serie A: la sblocca Skriniar, raddoppia Calhanoglu, tris di Vidal, poker di Dzeko

Tutto fin troppo facile per l’Inter, che batte abbastanza agevolmente il Genoa allo Stadio Giuseppe Meazza di Milano, conosciuto anche come Stadio San Siro, nella partita d’esordio della nuova stagione, anticipo pomeridiano della prima giornata di Serie A.

Chi ben comincia è già a metà dell’opera, si potrebbe dire, ma il dominio dei campioni d’Italia è stato davvero impressionante, soprattutto considerando il cambio d’allenatore e l’impatto dei nuovi acquisti.

Male, anzi malissimo, invece, i grifoni, mai davvero in partita, sempre in affanno, quasi uno sparring partner in vista di impegni più probanti. Urge svoltare quanto prima.

inter-genoa-2
Inter-Genoa

Sintesi di Inter-Genoa 4-0

E’ una bella partita nel primo tempo, disputato su ritmi abbastanza intensi. Sin da subito i padroni di casa prendono in mano il pallino del gioco e padroneggiano in lungo ed in largo, obbligando gli ospiti a difendersi dietro la linea della palla.

I padroni di casa si rendono pericolosi soprattutto sui calci piazzati con De Vrij prima e Skriniar poi, che al 6′ minuto sblocca il risultato sul perfetto calcio d’angolo di Calhanoglu.

Gli ospiti provano a reagire, ma il diagonale di Kallon è impreciso, mentre i padroni di casa continuano a macinare gioco ed occasioni con Brozovic e un super Calhanoglu.

E’ proprio Calhanoglu a segnare il gol del raddoppio con un bellissimo destro dopo il lavoro sporco di Dzeko al 14′ minuto.

Con il passare dei minuti, complice anche il caldo, calano sensibilmente i ritmi di gioco, favorendo la gestione dei padroni di casa, che approfittano di un atteggiamento abbastanza apatico da parte degli ospiti.

Nel finale c’è ancora tempo per una bella giocata di Brozovic, la traversa di Dzeko, il colpo di testa di Skriniar, l’errore clamoroso sotto porta di Kallon e il gol annullato a Perisic al 47′ minuto per posizione di fuorigioco, grazie al VAR.

Non cambia il copione della partita nel secondo tempo, caratterizzato dal dominio totale dei padroni di casa, che sembrano riuscire a fare ciò che vogliono a centrocampo.

Eppure, il primo squillo è di Kallon, che impegna Handanovic con una presa bassa, poi chiamato in causa anche da Sabelli.

Dopo un tentativo di Barella, ecco di nuovo un super Calhanoglu, che si regalerebbe anche la doppietta se non fosse per la posizione di fuorigioco sul passaggio di Perisic al 56′ minuto.

Ci pensa Sirigu a negare la gioia del gol a Dzeko, almeno per il momento, ma al 74′ minuto Vidal cala il poker su assist geniale di Barella.

Nel finale si assiste a continui capovolgimenti di fronte, con tante occasioni per Dimarco, Bianchi e Vanhaudsen, ma la difesa nerazzurra regge e, addirittura, arriva il poker al Dzeko al 90′ minuto, su sponda di Vidal.

Highlights e Video Gol di Inter-Genoa 4-0:

Tabellino di Inter Genoa 4-0:

Inter (3-5-1-1): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni (39′ st Dumfries); Darmian, Barella (32′ st Vecino), Brozovic, Calhanoglu (32′ st Satriano), Perisic (24′ st Dimarco); Sensi (24′ st Vidal); Dzeko. A disp.: Cordaz, Radu, Kolarov, Ranocchia, Agoume, D’Ambrosio, Pinamonti. All.: Inzaghi

Genoa (3-5-2): Sirigu; Biraschi (1′ st Serpe), Vanheusden, Criscito; Sturaro (26′ st Melegoni), Badelj, Rovella, Hernani (1′ st Bianchi), Cambiaso (1′ st Sabelli); Pandev, Kallon (9′ st Favilli). A disp.: Marchetti, Masiello, Ekuban, Buksa, Agudelo, Eyango, Portanova. All.: Ballardini

Arbitro: Marini
Marcatori: 6′ Skriniar (I), 14′ Calhanoglu (I), 29′ st Vidal (I), 42′ st Dzeko (I)
Ammoniti: Criscito (G), Sturaro (G)
Espulsi:
Note:

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Benito Letizia

Informazioni sull'autore
Direttore di Stadiosport. Giornalista Pubblicista, Laureato in Lettere Moderne e Filologia Moderna presso l’Università Federico II di Napoli. "Il calcio è vita".
Tutti i post di Benito Letizia