Video Gol Highlights Cosenza-Ascoli 2-1: Sintesi 02-04-2021

Risultato Cosenza-Ascoli 2-1: i calabresi tornano a vincere dopo poco più di un mese e, pur rimanendo in piena bagarre al 16° posto, sperano legittimamente di riuscire ad evitare lo spareggio salvezza. I marchigiani, invece, cadono dopo una pessima prova e, rimasti in 18° posizione, rischiano di allontanarsi nuovamente dalla salvezza diretta.

Tremolada su rigore e Kone rimontano l’iniziale vantaggio avversario siglato da Quaranta.

Sintesi Cosenza-Ascoli 2-1

Il grande equilibrio della prima frazione si rompe al 21° con la rete degli ospiti realizzata da Quaranta: il difensore stacca bene sulla punizione di Sabiri e mette la palla sul palo lontano battendo Falcone.

La rete è improvvisa poiché nessuna delle due squadre aveva fin lì creato veri e propri pericoli, a parte un tiro di Sabiri fuori e una conclusione di Tremolada parata da Leali.

Il Cosenza, che in mezz’ora perde ben due uomini per infortunio, a poco a poco alza il baricentro e inizia a farsi vedere con maggiore insistenza trovando il pareggio con Gliozzi, ma la punta è in offside e il gol non viene convalidato.

Nel primo dei tre minuti di recupero concessi il Cosenza, sempre più pressante, perviene al pareggio: Corsi crossa dalla destra per lo stesso Gliozzi che viene tirato giù da Brosco. Valeri decreta il rigore e Tremolada trasforma spiazzando Leali. La prima frazione di fatto finisce qui.

Serie B

I calabresi ripartono bene, sfiorano la rete con Ingrosso al 50° (colpo di testa fuori di poco) e al 53° lo trovano con Kone: l’ivoriano, servito da Crecco appostato sulla trequarti, salta Eramo e batte Leali da fuori area con un gran sinistro rasoterra.

Il prosieguo del secondo parziale è nel segno della noia: nessuna occasione degna di nota, ma nemmeno azioni che possano sfociare in qualcosa di interessante. L’Ascoli dovrebbe premere più del Cosenza, ma si fa vedere solo su calcio piazzato, anche se senza pericolosità. L’unico brivido arriva con un potente traversone di Parigini sul quale nessuno è pronto all’impatto.

Al 78° Leali evita il 3-1 deviando in angolo un destro di Gliozzi, ben lanciato da Tremolada, diretto sul primo palo, mentre all’84° il nuovo entrato D’Orazio pareggia insaccando da pochi metri un cross di Bidaoui, ma il pallone aveva varcato la linea di fondo prima che il marocchino crossasse.

Gli ultimi assalti ascolani vengono frustrati dalla difesa cosentina, in particolare un tiro di Parigini provvidenzialmente deviato in corner da Legittimo al 92°. Il match termina al 95° minuto esatto.

Migliori in campo Kone (7), entrato alla mezz’ora per sostituire l’infortunato Petrucci e decisivo con un gran gol ad inizio ripresa, e Quaranta (6.5), che segna il provvisorio 0-1 e si fa valere dietro. Male Trotta e Bajic (4.5 per tutti e due), impalpabili.

Tabellino Cosenza-Ascoli 2-1

Cosenza (3-4-1-2): Falcone; Ingrosso, Idda, Legittimo; Gerbo (17′ Corsi), Petrucci (33′ Kone), Sciaudone, Crecco; Tremolada (80′ Bahlouli); Trotta, Gliozzi. Allenatore: Occhiuzzi

Ascoli (4-3-2-1): Leali; Pucino, Brosco, Quaranta, Kragl (56′ D’Orazio); Saric, Buchel (56′ Parigini), Eramo (63′ Caligara); Sabiri (75′ Cangiano), Bidaoui; Bajic (75′ Simeri). Allenatore: Sottil

Marcatori: 21′ Quaranta, 46′ pt rig. Tremolada e 53′ Kone

Arbitro: Valeri

Ammoniti: Kragl, Brosco, Ingrosso e Saric

Video Gol Highlights Cosenza-Ascoli 2-1

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 28 anni e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureando in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana