Video gol highlights Chievo-Salernitana 1-2: sintesi 03-10-2020

Risultato Chievo-Salernitana 1-2, 2° giornata Serie B: sono gli episodi a decidere un match giocato a ritmi agonisticamente elevati, ma con poca cura dell’azione offensiva. Il Chievo passa con Mogos e prende un palo con Bertagnoli per poi essere rimontato da Tutino e Djuric. Tante le domande che Aglietti dovrà porsi.

Cronaca Chievo-Salernitana 1-2, 2° giornata Serie B

I ritmi sono alti già dall’avvio. I campani iniziano bene e al 4° vanno al tiro con Schiavone, la cui conclusione viene respinta da Rigione, e poi provano dalla sinistra con un cross di Lopez abbrancato da Seculin.

Pian piano, però, clivensi prendono il comando delle operazioni e iniziano ad assediare la metà campo avversaria. Al 7° Mogos crossa in mezzo per Djordjevic, ma il serbo non ci arriva per un soffio.

Dopo una fase contraddistinta da cross e azioni sempre più incisivi, il Chievo passa meritatamente al 24° con Mogos: il terzino destro ex Cremonese si inserisce in area e, avventatosi su un pallone a campanile, beffa in uscita Belec segnando di testa.

I veneti proseguono i loro attacchi approfittando di un avversario fin qui non pervenuto e alla mezz’ora Bertagnoli sfiora il raddoppio con un missile da fuori area che si stampa sul palo.

E’ qui che gli uomini di Castori si svegliano, capendo di non poter continuare così, e al 34° ottengono il pareggio con un blitz improvviso: Cicerelli crossa dalla sinistra, la difesa spazza così così e Di Tacchio serve di testa Tutino, che, da dentro l’area, lascia partire un destro non potente, ma talmente ben angolato da lasciare sul posto Seculin.

I gialloblu cercano di rimediare alla beffa subita, ma i campani si chiudono e così, a parte un colpo di testa a lato dell’ottimo Bertagnoli, gli ultimi dieci minuti più due di recupero non regalano null’altro.

Serie B

L’agonismo della ripresa è nettamente maggiore di quello della prima frazione, mentre le occasioni sono sporadiche. Almeno all’apparenza, la situazione è equilibratissima.

Al 67°minuto, da un’improvvisa accelerazione ospite, nasce improvvisamente il gol del vantaggio della Salernitana: Djuric, che aveva conquistato il corner, sfrutta il cross di Lopez sovrastando Fabbro e beffa ancora Seculin spedendo la sfera sul secondo palo.

I campani, su di giri per punteggio ribaltato a proprio favore, non si accontentano e sfiorano poco dopo il tris con Gyomber, che, ancora da azione d’angolo, cerca una complicata girata da una ventina di metri che finisce sul fondo di non molto.

Succede pochissimo nei minuti successivi, salvo durante il recupero: il Chievo reclama ben due rigori per un fallo di mano di Gyomber al 93° e per un intervento falloso in piena area, ma Massimi sorvola su entrambi casi. La partita termina con l’espulsione per proteste di Obi.

Migliori in campo Bertagnoli (6.5), che detta sempre l’azione e sfiora anche la rete per poi arrendersi ad un braccio dolorante, e Djuric (6.5), che non c’è sempre, ma si vede. Male Obi (4.5), impalpabile e nervoso, e Kupisz (5), senza idee.

Tabellino Chievo-Salernitana 1-2, 2° giornata Serie B

Chievo (4-3-2-1): Seculin; Mogos, Leverbe, Rigione, Renzetti; Bertagnoli (46′ Canotto), Obi; Palmiero (77′ Zuelli), Garritano (77′ Morsay), Fabbro (77′ Pucciarelli); Djordjevic (67′ De Luca). Allenatore: Aglietti

Salernitana (3-5-2): Belec; Gyomber, Lopez, Aya; Casasola, Kupisz (90′ Curcio), Di Tacchio, Schiavone (57′ Capezzi), Cicerelli (81′ Veseli); Tutino (90′ Lombardi), Djuric (81′ Gondo) Allenatore: Castori

Marcatori: 24′ Mogos, 34′ Tutino e 64′ Djuric

Arbitro: Massimi

Ammoniti: Mogos, Lopez, Rigione e Aya

Espulsi: 95′ Obi

Video gol highlights Chievo-Salernitana 1-2, 2° giornata Serie B

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 28 anni e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureando in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana