Video gol-highlights Chelsea-Manchester City 1-3: sintesi 03-01-2021

Video gol-highlights Chelsea-Manchester City: vincono gli uomini di Guardiola 3-1

Il Manchester City si prende il big match della sedicesima giornata di Premier League battendo 3-1 il Chelsea. Gara dominata dai ragazzi di Guardiola che fanno tutto nel primo tempo, chiudendo la pratica su un netto 3-0. La reazione del Chelsea nella ripresa è troppo blanda, resa innocua anche dall’ottimo palleggio degli avversari che impedisce ai “blues” di riconquistare facilmente il pallone.

Una vittoria che proietta il City al quinto posto, dietro al Liverpool di Klopp e i cugini dello United, che guardano dalla vetta ma con una gara in più. Il Chelsea conferma la propria stagione “no”, incassando la quinta sconfitta in campionato. I ragazzi di Lampard sono ora ottavi, probabilmente già fuori dai discorsi per il titolo.

Chelsea-Manchester City: la sintesi della partita

Il primo tempo offre grande spettacolo a “Stamford Bridge”: il Chelsea ha una prima grande occasione con una punizione a due in area, che Ziyech manda sulla barriera.

E’ poi il City a salire in cattedra, trascinato dal genio di De Bruyne: il belga crea una prima occasione pericolosa con un diagonale che finisce di poco al lato della porta di Mendy. Poi propizia l’azione del gol con un velo sopraffino per Zinchenko, il quale offre a Foden un pallone che il giovane inglese lascia tocca appena per Gundogan.

Il turco non deve fare altro che girarsi all’interno dell’area, dribblare Silva e mettere la palla alle spalle di Mendy.

Il City prende dunque controllo della gara e raddoppia poco dopo proprio con Foden: il classe 2000 è bravo ad inserirsi in area seguendo l’azione di De Bruyne sulla sinistra. Palla in mezzo e tap-in facile facile per il 2-0.

Dopo aver confezionato l’assist per il 2-0, De Bruyne stesso si regala la gioia del gol con un’azione che è un vero sunto della sua intelligenza tattica e di tutta la sua classe: con un semplice colpo di testa libera la corsa di Sterling in campo aperto. L’esterno inglese arriva in area fronteggiato da un avversario e attende prima di scagliare un destro a giro che finisce sul palo. La respinta viene raccolta e messa in rete proprio da De Bruyne, che nel frattempo si era fatto 50 metri di campo per arrivare in area puntuale.

Nel secondo tempo, nonostante i tre gol di scarto, è ancora il City a spingere sull’acceleratore alla ricerca del gol. Ci va vicino Rodri, con un gran colpo di testa su cross di De Bruyne, che viene alzato in angolo da Mendy.

Il Chelsea riesce a rispondere con un “lampo” di Kovacic che ci prova con un grande sinistro dalla distanza. Ma è sempre il City a creare le cose migliori, come il pallone che De Bruyne riceve al limite dell’area andando in penetrazione. Il suo destro non è all’altezza della sua fama.

Ancora la coppia Sterling-De Bruyne sviluppa una buona azione in verticale, costringendo Mendy all’uscita bassa per andare in chiusura.

Il Chelsea prova anche a rientrare in partita, ma le sue velleità vengono frustrate dalla maggiore qualità del palleggio avversario, che gli rende difficile recuperare il pallone. Il City crea ancora una buona opportunità con un calcio piazzato di De Bruyne deviato dalla barriera in angolo.

Il Chelsea si toglie solo la soddisfazione di accorciare le distanze con un gol di Hudson-Odoi, bravo ad avventarsi su un cross di Werner dalla sinistra che attraversa tutta l’area, e a battere Steffen sul suo palo. Per il resto, la squadra di Lampard conferma il suo rendimento altalenante rispetto alle tante aspettative estive. Questa vittoria consente al City di riavvicinarsi alle zone di vetta, con quattro punti di ritardo rispetto alla coppia Liverpool-United, ma una gara da recuperare.

Chelsea-Manchester City: il tabellino della gara

Chelsea-Manchester City 1-3: 18′ Gundogan (M), 21′ Foden (M), 34′ De Bruyne (M), Hudson-Odoi 90+1′ (C)

Chelsea (4-3-3): Mendy; Azpilicueta, Thiago Silva, Zouma, Chilwell; Kovacic (Havertz 77′), Kante (Gilmour 64′); Mount, Ziyech (Hudson-Odoi 64′), Werner; Pulisic. Allenatore: Lampard

Manchester City (4-3-3): Steffen; Cancelo, Dias, Stones, Zinchenko; Rodrigo, Gundogan (Fernandinho 74′), De Bruyne (Aguero 85′); Foden (Mahrez 85′), Bernardo, Sterling. Allenatore: Guardiola

Ammoniti: Pulisic (C), Kanté (C), Kovacic (C)

Espulsi:

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus