Ufficiale: Rooney annuncia il ritiro dal calcio giocato

E’ arrivato il momento di appendere definitivamente gli scarpini al chiodo. Wayne Rooney ha annunciato il ritiro dal calcio giocato e sarà a tutti gli effetti l’allenatore del Derby County, club inglese di Championship.

“Captain. Leader. The greatest. Wayne Rooney: The Manager”. Così il Derby County ha annunciato ufficialmente sui propri canali social la notizia che Wayne Rooney sarà il nuovo manager dei Rams.

A dir la verità l’ex campione del Manchester United ha già assaporato l’aria della panchina dal momento che da novembre fino ad oggi è stato l’allenatore ad-interim del Derby dopo l’esonero dell’olandese Philipp Cocu.

Wazza” ha firmato un contratto che lo legherà al Derby fino a giugno 2023. Arrivato un anno fa ai Rams, dopo l’esperienza negli Stati Uniti al DC United, Rooney aveva assunto il ruolo di player-manager all’interno della squadra, giostrando, spesso, qualche metro più indietro in campo rispetto al passato.

Un talento genuino quello di Rooney. Ha iniziato a regalare sprazzi di qualità agli inizi della sua carriera calcistica all’Everton. Un certo Sir Alex Ferguson lo volle subito al Manchester United e lì Wazza spiccò il volo.

Wayne Rooney ha annunciato il ritiro dal calcio giocato. Sarà il nuovo manager del Derby County, club inglese di Championship. Foto — (Profilo Twitter Derby County)

13 anni di amore e di successi in maglia United, la gioia per la Champions League vinta nel 2008, le tante giocate in campo con Cristiano Ronaldo. In mezzo qualche delusione ma tanto affetto e stima da parte dei suoi tifosi. Rooney detiene il record di miglior marcatore della storia del Manchester United, con 253 gol in 559 presenze.

Tra i tanti gol messi a segno uno è ancora impresso nella mente di qualsiasi appassionato di calcio: la meravigliosa rovesciata nel derby di Manchester contro il City. In Nazionale 53 gol in 120 presenze. Un’autentica icona del calcio di questi anni che adesso inizierà a mettersi alla prova vestendo i panni del manager in panca.

Il 35enne Rooney da novembre, in qualità di manager ad-interim, ha guidato i suoi (ex) compagni di squadra in 11 gare, collezionando 3 vittorie, 4 pareggi e 4 sconfitte, con 1,18 punti a partita.

Rooney sarà chiamato sin da subito ad una sfida complessa ed impegnativa dal momento che il Derby occupa attualmente il 22esimo posto in classifica (19 punti in 22 partite). Ad oggi i Rams sarebbero retrocessi. Sfida difficile ma stimolante per l’ex campione dei Red Devils.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus