Ufficiale, la Roma conferma: contatti preliminari per ingresso nuovi soci con un comunicato. Offerta Friedkin da 600 milioni?

Alla Roma è in corso un processo di internazionalizzazione.

Processo a dire il vero iniziato già nel 2011 con l’arrivo di James Pallotta.

Processo che, ormai è assodato, è in fase di incremento.

Ormai da qualche mese Goldman Sachs sta sondando il mercato internazionale in cerca di nuovi soci/investitori per il club giallorosso, e adesso c’è ufficialmente un nome, quello di Dan Friedkin.

La sua attività principale è quella di imprenditore del settore automobilistico, con la Gulf States Toyota, società che distribuisce il marchio delle auto giapponesi negli Stati degli USA Arkansas, Louisiana, Mississipi, Oklahoma e Texas. E’ al 187° posto fra gli uomini più ricchi negli States e al 504° nella classifica Forbes fra i più ricchi al mondo, con il suo patrimonio di 4.2 miliardi di Dollari, addirittura il triplo rispetto a quello di Pallotta.

Con le sue finanze il magnate statunitense potrebbe coprire gran parte dell’aumento di capitale deliberato dall’assemblea dei soci, anche se non tutti i 150 milioni, per un tecnicismo non può spingersi oltre i 130.

Ma ben più corposo potrebbe essere il suo contributo nelle quote societarie. Pallotta chiede addirittura 1 miliardo di € più gli 80 milioni di contributo per le spese del tanto decantato nuovo stadio di Tor Di Valle, ma Friedkin non vuole spingersi oltre i 600 milioni, al di là del contributo per lo stadio.

Questo quindi il piano di Friedkin, entrare prima a piccoli passi con una quota di minoranza, per poi provare a prendersi il club, rilevando l’intera quota di Pallotta, che detiene, al momento, l’86.577% delle quote societarie, compreso anche l’83.284% delle azioni in mano alla società Neep Roma Holding, controllata dalla AS Roma Spv Llc.

Nuovi orizzonti in via di sviluppo per il club giallorosso.

Salvatore Sabato

Informazioni sull'autore
Laureando in chimica industriale. Da sempre devoto alla cultura e al sapere. In generale, sapere, qualunque cosa, ritengo sia sempre importante. Una grande passione per il giornalismo. Anche - ma non solo - sportivo. Fiero di collaborare ormai da tempo a questo progetto.
Tutti i post di Salvatore Sabato