Ufficiale: il Manchester United esonera Solskjaer

Ole Gunnar Solskjaer non è più l’allenatore del Manchester United. Decisione assunta dopo il pesante ko rimediato contro il Watford che relega la squadra al settimo posto. I “Red Devils” si mettono sulle tracce di Zidane.

Ole Gunnar Solskjaer non è più l’allenatore del Manchester United. L’epilogo ineluttabile di un rapporto mai realmente decollato si è consumato stanotte, quando la dirigenza dei “Red Devils” ha deciso di licenziare il manager norvegese in seguito alla pesante sconfitta (4-1) rimediata contro il Watford di Ranieri.

Lo United continua a mostrare scarsa identità di gioco, alternando buoni risultati (vittoria per 3-0 contro il Tottenham) a sconfitte piuttosto eclatanti (la dèbacle coincisa con il 5-0 incassato dal Liverpool). Una situazione inaccettabile per una squadra che in estate ha investito molto (ha preso campioni del calibro di Ronaldo e Varane) e si attendeva di raggiungere dei risultati.

Fonte account “Twitter” ufficiale dello stesso Solskjaer

Proprio Ronaldo figurerebbe tra i principali fautori della destituzione di Solskjaer. Tra i due non è mai scoccata la “scintilla” e il portoghese starebbe manifestando segni di insofferenza per i scarsi risultati raggiunti dal team.

Esonero Solskjaer: United a caccia di Zidane

Esonerato Solskjaer, scatta ora la caccia al suo sostituto. I radar del Manchester United, secondo quanto riportato da diverse fonti (Daily Mail, Telegrap..) si sono spostati su Zinedine Zidane, ex allenatore del Real Madrid, che nel curriculum può vantare già la conquista di tre Champions League.

In attesa di capire se sarà l’ex capitano della Nazionale francese ad insediarsi sulla panchina dei “Diavoli rossi”, il ruolo di manager ad interim verrà preso da Darren Fletcher, direttore tecnico del club.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€