Tour de France 2021, Pogacar primo nella crono da Changè a Laval

Tadej Pogacar si conferma uno dei migliori interpreti al mondo nelle corse a cronometro dominando la 27 chilometri da Changè a Laval. Lo sloveno della Jumbo precede di 19 secondi lo svizzero Kung e di 31 la maglia gialla Van der Poel.

Tadej Pogacar appone il primo sigillo in questo Tour de France 2021: lo sloveno della Jumbo Visma ha vinto la cronometro da Changè a Laval (27,2 km), riprendendo il lavoro lì dove lo aveva lasciato lo scorso anno, quando nella crono verso Planche de belles filles, riuscì a strappare la maglia gialla di dosso al suo connazionale Primoz Roglic.

Stavolta Tadej non è riuscito a prendersi il simbolo del primato, ma vi è andato vicino, costringendo Van der Poel a lasciare ben 31 secondi sul piatto. Ora sono solo otto i secondi che lo separano dalla leadership della generale, con la UAE Emirates che lancia un primo grande segnale alle proprie contendenti.

Logo Tour de France

Nessuno è riuscito a sostenere il ritmo di Pogacar, nè lo svizzero Kung, che si è impossessato a lungo della sedia riservata al migliore con un tempo di 32 minuti e 19 secondi, nè Mikkel Bjerg, a lungo padrone della cronometro (chiuderà undicesimo a un minuto e un secondo).

Migliore tra gli italiani, il nostro Mattia Cattaneo, che per un breve lasso di tempo è riuscito ad insidiare il primo posto della cronometro alle spalle di Kung (chiuderà ottavo in 32 e 55). Tra i big, si difende come può Primoz Roglic, che reagisce alla caduta patita durante la terza tappa e arriva settimo, nonostante ora accusi un minuto e 48 secondi da Van der Poel. L’olandese conserva la maglia gialla, ma è solo quinto, in 32 minuti e 31.

Male Alaphilippe, che prende 1 minuto e 11 e si piazza in quattordicesima posizione. Due scalini più in basso si trova Geraint Thomas, leader della Ineos, il cui distacco dalla vetta sfiora ora i due minuti. Delude un po’ anche Bisseger, campione d’Europa under 23, che riesce a piazzarsi solo diciottesimo a un minuto e 22 dallo sloveno. Naufragano, infine, i colombiani Uran e Carapaz, rispettivamente tredicesimo e ventitreesimo, che ora in generale accusano 1:29 e 1:44 di ritardo.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus