Tennis, WTA Palermo: oggi inizia il tabellone principale, subito in campo Errani, Cocciaretto e Paolini

Finalmente è arrivato il 3 agosto, da Palermo il circuito WTA è pronto a riaprire i battenti dopo cinque mesi di stop, il tennis torna ad essere protagonista.

La città di Palermo in questi giorni ha gli occhi del mondo internazionale del tennis tutti addosso, qui infatti il circuito professionistico è pronto a ripartire dopo lunghi mesi di stop e, se nell’ultimo weekend i turni di qualificazione hanno scaldato i motori, oggi si inizia a fare sul serio.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale Federtennis)

Nella giornata odierna saranno ben tre le italiane a fare il loro esordio nel tabellone principale del torneo, a partire dalla due volte campionessa del torneo Sara Errani che, sul Campo Centrale, sfiderà la romena Sorana Cirstea.

Nella sessione serale, invece, sarà la volta di Jasmine Paolini che troverà dall’altra parte della rete la russa, ex top ten, Daria Kasatkina, mentre sul secondo campo del Country Time Club, scenderà in campo la giovane Elisabetta Cocciaretto che incrocerà la racchetta con la slovena Polona Hercog.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale WTA Tour)

Ma il programma del day one di Palermo può contare anche su numerose altre importanti giocatrici come la numero 20 del mondo Maria Sakkari, opposta alla ceca Krystina Pliskova, la numero 24 Donna Vekic, di fronte all’olandese Arantxa Rus e la numero 25 Dayana Yastremska, contro la spagnola Sara Sorribes Tormo.

Nel frattempo proseguono gli incontri del tabellone di qualificazione, giunto al turno decisivo, con la sola Martina Trevisan ancora in corsa tra le azzurre, vittoriosa ieri sulla numero uno, la giovane russa Varvara Gracheva, e opposta quest’oggi ad un’altra ragazza promettente, la slovena Kaja Juvan.

Infine, nella giornata di sabato, cauta preoccupazione per un caso di positività al Covid-19 riscontrato per una delle tenniste presenti in tabellone, nello specifico in quello di qualificazioni, ovvero la bulgara Viktoria Tomova che, come da protocollo, è rimasta in albergo fino al risultato del tampone e, di conseguenza, sottoposta ad isolamento come tutte le persone entrate in contatto con lei.