Tennis, ATP e WTA finals: Sinner magico contro Hurkacz. Muguruza-Kontaveit in finale

Tennis, i risultati delle ATP e WTA Finals: esordio col “botto” per Jannik Sinner. Nel femminile, la finale sarà Muguruza-Kontaveit.

È stato chiamato a sostituire Matteo Berrettini e l’ha fatto in maniera impeccabile: Jannik Sinner si presenta alle ATP Finals, sotto gli occhi del Pala AlpiTour di Torino, con una vittoria convincente ai danni di Hubert Hurkacz, la “bestia nera” che l’aveva già battuto in finale al Masters 1000 di Miami.

Stavolta Jannik ha battuto l’amico Hubi (i due giocano spesso in doppio) con un doppio 6-2 in cui non sono mancati piccoli momenti di difficoltà: il tennista altoatesino ha dovuto sventare il break avversario ben cinque volte, ma alla fine si è imposto con un doppio 6-2 in 86 minuti di gioco, impostati sull’arma vincente del dritto.

Sinner perde la finale del Miami Open 2021 contro Hurkacz

Il prossimo ostacolo ha le sembianze del russo Medvedev, numero 2 al mondo, che con la vittoria in tre set su Zverev (6-3; 6-7; 7-6), si è già guadagnato il pass per le semifinali. Jannik deve fare il proprio dovere: battere il russo e poi sperare nel favore dell’amico Hurcakz, che sconfigga il campione olimpico in carica. Così Sinner potrebbe d’un tratto ritrovarsi proiettato sulla ribalta delle semifinali di un torneo che l’ha visto entrare, in punta di piedi, dal proscenio.

Semifinali in cui potrebbe incrociare Nole Djokovic, che nell’altro gruppo ha già regolato Ruud (7-6; 6-2) e, approfittando della sconfitta di Tsitsipas contro Rublev (6-4; 6-4), potrebbe prendersi oggi il primo posto nel girone battendo il russo. Affrontare in rapida successione il numero due e il numero uno al mondo andrebbe già considerata una vittoria, per un tennista di appena 20 anni che si è presentato alle Finals con l’intento di accumulare esperienza.

WTA Finals: Muguruza-Kontaveit la finale

Già definita la finale del torneo WTA in scena a Guadalajara (Messico): Gabri Muguruza, vincitrice con un doppio 6-3 sulla connazionale Badosa, affronterà l’estone Kontaveit, entrata in qualità di riserva, e che si è tolta la soddisfazione di battere Maria Sakkari (6-1; 3-6; 6-3) che ha pagato l’ottavo game del terzo set, in cui ha perso malamente il servizio, e la chance di portarsi sul 4-4, dilapidando un vantaggio di 40-0.

Nella notte, saranno dunque Kontaveit e Muguruza a contendersi il trofeo più importante della stagione. Nei gironi è stata la spagnola, con un doppio 6-4, ad avere la meglio. Ma in gara secca sarà tutta altra storia.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€