SuperLega: Tribunale di Madrid chiede annullamento multe a tutti i club

Nuovo colpo del tribunale di Madrid alla UEFA nell’ambito della vicenda Superlega. Il tribunale spagnolo chiede, oltre alla riammissione di Real, Barcellona e Juventus alla Champions, già ottenuta, che vengano revocate le sanzioni nei confronti di quei club che avevano deciso di patteggiare.

Nuova stoccata del tribunale di Madrid alla UEFA nell’ambito della vicenda Superlega. Il tribunale spagnolo ha chiesto al massimo organo di calcio europeo che revochi le sanzioni nei confronti dei club che avevano aderito al progetto, e successivamente hanno patteggiato una sanzione pecunaria.

Nello specifico, trattavasi di una trattenuta del 5% sugli introiti che verranno percepiti nella prossima stagione, così come una multa di 15 milioni ciascuno da versare alla UEFA al fine di promuovere progetti a favore del calcio giovanile e delle realtà periferiche.

Dopo aver riottenuto la riammissione di Juventus, Real Madrid e Barcellona, i tre club dissidenti, alla prossima Champions League, il giudice Manuel Ruiz de Lara chiede la cancellazione di qualsivoglia sanzione o intervento che “Limiti lo sviluppo della Superlega”, così da dare il colpo di grazia alle velleità della UEFA, che in questa vicenda credeva di avere il coltello dalla parte del manico.

Anzi, dovesse opporsi ancora allo sviluppo della Superlega, la UEFA rischierebbe di incorrere essa stessa in sanzioni pecuniarie “Con il rischio – specifica il giudice – di incorrere in un reato di disobbedienza all’autorità giudiziaria“. Ceferin è avvisato: fermare il progetto Superlega non sarà affatto semplice.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€