Superlega maschile: i risultati della 7a giornata. Dodicesima vittoria consecutiva per Trentino

La Top Volley Cisterna si lascia alle spalle il problema retrocessione, poichè è stata abolita per la stagione in corso, ma ancora non trova la chiave per il successo. Nonostante gli avversari dell’NBV Verona abbiano giocato senza Spirito, infortunatosi al polpaccio nell’ultima partita, il successo non è arrivato. A farla da padrone è ancora una volta Matey Kaziyski che ha guidato i suoi compagni alla vittoria.

Sfiora l’impresa l’Allianz Milano, perde il primo set, vince il secondo ai vantaggi, si porta avanti nel terzo ma a prevalere è l’esperienza della Cucine Lube Civitanova. Urnaut e Daldello sostituiscono nel modo migliore gli assenti Patry e Sbertoli ma la formazione meneghina viene piegata solo al quinto set dai marchigiani.

La Sir Safety Conad Perugia chiude la pratica Consar Ravenna in soli tre set. Dopo lo stop contro i trentini della scorsa giornata, gli umbri tornano alla vittoria. I romagnoli ritrovano un Pinali in grande forma ma non riescono a sottrarre punti alla prima della classe.

Logo Superlega maschile volley

Itas Trentino – Vero Volley Monza

Sul campo della BLM Group Arena si sono sfidate le uniche due squadre ancora imbattute nel girone di ritorno. Monza gioca e lo fa anche bene ma questo non basta a contrastare la corazzata trentina. Nella metà campo brianzola pesa l’assenza dell’opposto titolare Lagumdzija, impegnato con la sua nazionale, nonostante i 13 punti messi a segno da Davyskiba. I ragazzi di Lorenzetti invece soffrono ma, giocando di squadra, trovano il 12° successo consecutivo.

Primo e secondo set

Nimir comincia il primo set con un ace colpendo la schiena di Dzavoronok (4-2). Dopo l’errore in attacco di Davyskiba (8-4), Eccheli ferma il gioco. La panchina di Trento chiama il check ma questo conferma la battuta fuori di Lucarelli (10-7). Giannelli concretizza una palla slash (16-9) e il coach brianzolo richiama i suoi in panchina. Ramirez Pita subentra sul bielorusso e mette a segno subito due punti con un attacco e un muro (18-13). L’ace di Lucarelli vale il 21 a 13. La veloce dietro tra Giannelli e Lisinac non funziona (21-15). I due ace consecutivi dell’opposto trentino chiudono i conti.

Inizio difficoltoso per Nimir: subisce il muro a uno di Dzavoronok (1-4) e sbaglia anche l’attacco in parallela (3-6) costringendo Lorenzetti a chiamare time-out. Il muro di Podrascanin sulla pipe di Lanza riavvicina i trentini (9-10). L’Itas torna avanti con l’attacco di Lucarelli (13-12) ed Eccheli ferma il gioco. La banda brasiliana manda fuori la sua parallela (18-17) e poi subisce il muro a uno del pari ruolo ceco (18-18). Dopo l’ace di Lanza (18-19), Lorenzetti richiama i suoi in panchina. Il muro di Nimir sulla banda monzese tiene in corsa i padroni di casa (20-23) ma Monza non si fa sorprendere e vince il secondo set.

Terzo, quarto e quinto set

Si comincia con un ace di Lisinac (2-0). Monza prova a reagire grazie a Davyskiba, il suo attacco vale il 7 a 4. Nimir cerca le mani che opportunamente Dzavoronok toglie (11-10). L’ace di Orduna regala il punto del 12 pari. L’alzata a una mano di Giannelli viene trasformata in punto dal primo tempo di Podrascanin (17-13). Michieletto mette a segno un punto diretto dai nove metri (19-13). Lucarelli trova la zona di conflitto e realizza un altro ace (23-16). Il muro di “Potke” chiude il terzo set in favore dei trentini.

La pipe di Dzavoronok manda in vantaggio Monza (2-5) e Lorenzetti ferma il gioco. La banda ceca aggiunge un ace al suo tabellino e sul 2-8 il coach trentino spende il secondo time-out. L’errore di Lucarelli manda gli avversari al +6 (4-10). Monza trova il massimo vantaggio, nel quarto set, con l’attacco del n.4 monzese da posto due (16-22). Trentino prova a ripartire dall’ace di Michieletto (18-22) ed Eccheli ferma il gioco. L’errore diretto in battuta di Giannelli regala il tie-break agli ospiti.

Il gioco, nel quinto parziale, riprende in assoluto equilibrio. Il video-check conferma l’attacco fuori di Michieletto (6-7). Lanza manda le squadre al cambio campo con un punto in bagher (7-8). Al rientro dal time-out, Michieletto trova l’ace del +2 (10-8). Nimir realizza il mani fuori del 14-11. Monza annulla due match-point e Lorenzetti chiama time-out. Ancora l’opposto olandese chiude la partita con un monster block.

Superlega maschile: ecco i risultati della settima giornata di ritorno

Allianz Milano-Cucine Lube Civitanova 2-3 (21-25, 32-30, 25-23, 22-25, 10-15)
Consar Ravenna-Sir Safety Conad Perugia 0-3 (21-25, 21-25, 22-25)
Leo Shoes Modena-Kioene Padova 3-0 (25-23, 25-17, 30-28)
Top Volley Cisterna-NBV Verona 0-3 (23-25, 22-25, 23-25)
Itas Trentino-Vero Volley Monza 3-2 (25-16, 20-25, 25-17, 20-25, 15-13)
Gas Sales Bluenergy Piacenza-Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 3-1 (22-25, 27-25, 25-20, 25-22)

Superlega maschile: classifica aggiornata dopo la settima giornata di ritorno

SquadraPGVPSetPt
1Sir1815348:1446
2Lube1715246:1741
3Trentino1712540:2335
4Callipo1711637:2731
5Volley Milano1610636:3127
6Gas Sales179831:3227
7Modena168828:2923
8Verona1771031:3522
9Power Volley157829:3121
10Porto Robur Costa1731422:4413
11Padova1731419:4412
12Top Volley1811712:525
Fonte: Google

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus