SuperLega: Juventus, Barcellona e Real Madrid chiedono revoca sanzioni UEFA

Juventus, Real Madrid e Barcellona continuano a portare avanti la battaglia in favore della Superlega. Richiesta alla UEFA la sospensione di tutte le sanzioni a carico dei nove club “pentiti”. Il tribunale di Madrid deciderà sulla vicenda.

Non si placa il vento attorno alla vicenda Superlega: dopo aver ottenuto la riammissione alla prossima Champions League, Juventus, Real Madrid e Barcellona, i tre club che aderiscono ancora ufficialmente al progetto, hanno fatto istanza presso il tribunale di Madrid affinché la UEFA ritiri le sanzioni a carico dei nove club che hanno deciso, almeno formalmente, di dissociarsi da questa lega.

Si parla, nello specifico, di Atletico Madrid, Manchester United e Manchester City, Liverpool, Arsenal, Chelsea, Tottenham, Milan ed Inter, punite dalla UEFA con ammenda pari a 15 milioni complessivi e la trattenuta del 5% sui ricavi del prossimo esercizio. Ora A22, la società promotrice della Superlega, richiede che tali provvedimenti vengano rimossi. La UEFA ha cinque giorni di tempo per rispondere, dopodicché si procederà per vie legali.

Superlega: i sei club inglesi non hanno abbandonato

Oltre agli sviluppi odierni, la Gazzetta dello sport riporta anche le indiscrezioni del Sunday Times secondo cui i sei club di Premier League coinvolti nel progetto non lo avrebbero affatto abbandonato e, anzi, sarebbero comproprietari della stessa A22. Insomma: se Ceferin si riteneva già vincitore della guerra alla Superlega, ha dovuto incassare duri colpi nelle ultime settimane. Juventus, Real e Barcellona non mollano la presa, e, per quanto riguarda gli altri soci, sembrano aspettare nell’ombra.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus