Non solo l’Italia tra i paesi preferiti, anche la Svizzera, meta delle vacanze invernali della famiglia di Vitek. 

Per facilitare il tutto dal 2018, la CPI possiede e gestisce impianti, negozi, ristoranti e complessi sciistici di lusso a Crans Montana, comune svizzero di 10.000 abitanti sito nel Canton Vallese.

VITEK E UNICREDIT: UN LUNGO RAPPORTO- Come non è il primo affare in Italia, non è neanche il primo con Unicredit.

Nel 2011 Vitek ha acquistato per circa 35 milioni di euro il palazzo Na Prikope di Paraga, uno dei più prestigiosi palazzi cechi. Bene, direte voi. E dunque? E dunque quello non è un palazzo qualsiasi. Era la sede centrale di Zivnostenska Banka, il maggior istituto bancario ceco prima dell’arrivo di Unicredit.

Il palazzo è stato poi venduto ad una compagnia cinese. 

Per mostrare riconoscenza, Unicredit ha poi erogato, insieme a Komercni Banka ( che ha messo molto meno della metà), un prestito di 124 milioni di euro alla CPI DI Vitek. 

Il FUTURO SOCIETARIO- In apertura si è detto di come la Roma stesse cambiando dentro e fuori dal campo. Domani inizierà infatti una settimana delicata per l’assetto societario giallorosso.

Da ieri, a Londra sono presenti gli avvocati di Friedkin, l’imprenditore texano da tempo interessato alla causa giallorossa, incaricati di portare avanti con gli advisors del club la trattativa.