Serie B, video gol highlights Parma-Foggia 3-1: emiliani sesti, ma che fatica

Risultato Parma-Foggia 3-1, 32° giornata Serie B: gli emiliani soffrono moltissimo le iniziative degli avversari, che non meritavano di perdere, nonostante la superiorità numerica goduta per quasi tutto il match per via del cartellino rosso mostrato a Loiacono. Con questi tre punti il Parma si porta momentaneamente al sesto posto, mentre il Foggia resta bloccato a metà classifica.

Mazzeo fa sognare i suoi, ma nella ripresa i rossoneri perdono forze e lucidità e incassano tre gol identici ad opera di Calaiò, Siligardi e Ceravolo.

Cronaca Parma-Foggia 3-1, 32° giornata Serie B

Il Parma comincia subito ad attaccare e si rende pericoloso dopo un solo minuto: Di Gaudio, servito da Ceravolo, entra in area palla al piede e calcia in porta trovando una deviazione di Tonucci che costringe Guarna a rifugiarsi in corner. Passano i minuti e l’equilibrio in campo permane, ma al quarto d’ora Loiacono stende Ceravolo lanciato a rete e viene espulso. Gli emiliani sembrano destinati a sbloccare il match da un momento all’altro, ma è il Foggia a passare a sorpresa al minuto 24: Agnelli coglie il palo con una conclusione di prima intenzione sugli sviluppi di una calcio da fermo e Mazzeo deposita in rete a porta praticamente vuota.

Il resto della prima frazione vede i rossoneri giocare meglio nonostante l’inferiorità numerica, pur senza creare pericoli reali, mentre il Parma non riesce mai né a sviluppare un’idea di gioco né tanto meno a rendersi insidioso. L’ultima chance è ancora per gli ospiti, che al 41° minuto vanno vicinissimi al raddoppio con Kragl, che colpisce la traversa con un un potentissimo sinistro da calcio da fermo. Il primo tempo finisce qui.

La ripresa segue per lunghi tratti lo stesso copione del primo parziale: il Parma attacca senza mai rendersi davvero pericoloso e il Foggia si limita a difendere e tentare qualche ripartenza, ma i pugliesi perdono a poco a poco energie, a causa dell’inferiorità numerica, e gli emiliani trovano sempre più spazio andando a trovare il pareggio al 73° minuto con il subentrato Calaiò, che ribadisce in rete un tiro di Ceravolo respinto da Guarna.

Dopo aver subito il pareggio, i rossoneri spariscono definitivamente dal campo e nel finale, tra l’81° e l’89° minuto, incassano altre due reti: prima segna Siligardi, al suo primo centro stagionale, con un tap-in su conclusione di Baraye e poi va in gol Ceravolo, che finalizza una ripartenza mettendo in rete una conclusione di Dezi respinta ancora dal portiere ospite. Dopo quattro minuti di recupero senza sussulti, l’arbitro fischia la fine del match.

Migliori in campo Calaiò (7), che entra nella ripresa e cambia il volto del match segnando il gol del pareggio e ispirando quello del 3-1 finale, e Kragl (7), che avvia l’azione che porta al gol del momentaneo vantaggio ospite e colpisce anche una traversa. Male Di Gaudio (5), mai pericoloso, e Loiacono (5), che si fa espellere per un fallo forse evitabile dato che si era ancora al 14° del primo tempo e compromette la tenuta fisica dei suoi, che crollano nel finale dopo una gara generosa e dispendiosa.

Tabellino Parma-Foggia 3-1, 32° giornata Serie B

Parma (4-3-3): Frattali; Gazzola, Di Cesare, Lucarelli (79′ Anastasio), Gagliolo; Scavone, Vacca (64′ Baraye), Dezi; Siligardi, Ceravolo, Di Gaudio (46′ Calaiò). Allenatore: D’Aversa

Foggia (3-5-2): Guarna; Tonucci, Camporese, Loiacono; Gerbo (88′ Floriano), Greco, Agnelli, Deli (68′ Duhamel), Kragl; Mazzeo, Nicastro (54′ Martinelli). Allenatore: Stroppa

Arbitro: Baroni

Marcatori: 25′ Mazzeo, 73′ Calaiò, 81′ Siligardi, 89′ Ceravolo

Ammoniti: Gazzola, Tonucci, Baraye

Espulsi: 14′ Loiacono

Video gol highlights Parma-Foggia 3-1, 32° giornata Serie B

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 33 anni, quasi 34, e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana