Serie B, risultati 17° giornata 04-01-2021: Empoli in testa, la Reggina crolla ancora nella ripresa. Niente di fatto tra Monza e Lecce e tra Venezia e Pisa

Cosenza-Empoli 0-2: grazie ad un rigore di Olivieri in chiusura di primo tempo e all’acuto di Mancuso a fine ripresa, i toscani salgono momentaneamente in vetta da soli in attesa del risultato della Salernitana e costringono i calabresi a rimanere ancora nelle zone pericolose e con il rischio di essere sorpassati dalle concorrenti. Dopo la sosta, il 17 gennaio, giungerà ad Empoli la Salernitana per una possibile sfida valevole per il primo posto.

Venezia-Pisa 1-1: Svoboda salva i lagunari nel finale riacciuffando il gol siglato da Marconi negli ultimi minuti del primo parziale. Pur essendo è un buon punto per entrambe, c’è da dire che la mancata vittoria ha impedito al Venezia di agganciare il Cittadella al quarto posto per qualche ora e al Pisa di avvicinarsi alla zona playoff.

Lecce-Monza 0-0: nessun gol e sostanzialmente nessun passo in avanti per le due squadre, che rimangono dov’erano e non riescono a salire ulteriormente, rischiando anche di perdere contatto con le dirette concorrenti. Nemmeno l’espulsione di Bellusci nel finale ha spronato i salentini a cercare il gol nei pochi minuti rimanenti.

Ascoli-Reggina 2-1: i calabresi, passati in vantaggio con Liotti nel primo tempo, non chiudono i conti e vengono raggiunti da Cangiano e sorpassati da Kragl nei minuti finali. La vittoria mancata impedisce alla Reggina di andare a +5 sulla zona playout con tutti i rischi del caso, mentre l’Ascoli ringrazia il rendimento pessimo degli amaranto nei secondi tempi (22 gol su 24 totali incassati) e sale a 13 punti rimettendosi in corsa per la salvezza.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 28 anni e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureando in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana