Serie B, risultati 16° giornata: la Salernitana subisce un altro tris e il Carpi risale. Zenga fermato dal suo passato

Carpi-Salernitana 3-2: terza sconfitta di fila, e quarta nelle ultime cinque partite, per i campani, che subiscono ancora tre reti come contro Cittadella e Brescia. Le reti di Pasciuti, Sabbione e Vano consentono agli emiliani di tornare al successo e di lasciare l’ultimo posto in classifica, mentre gli acuti di Casasola e Rosina arrivano troppo tardi perché si arrivi ad una clamorosa rimonta. Colantuono deve rivedere qualcosa per ovviare allo sbandamento del suo reparto difensivo, che ha subito nove reti nelle ultime tre partite e deve decidere anche se schierare Rosina dall’inizio oppure a gara in corso.

Crotone-Venezia 1-1: la partita è equilibratissima fino a quando, dopo la mezz’ora, Modolo, inspiegabilmente solo in area, capitalizza un’elaborata azione partita da un calcio di punizione. Il pareggio arriva ad inizio ripresa con un rigore di Budimir assegnato per un fallo di Schiavone su Stoian, ma non riesce a trovare la rete decisiva. Nemmeno i veneti, guidati dall’ex Zenga, hanno modo di portare la sfida dalla loro parte. I calabresi restano in piena zona playout con i loro 13 punti e vengono anche agganciati dal Carpi, mentre i lagunari raggiungono Salernitana e Ascoli al decimo posto a quota 20 punti. E’ fondamentale, infine, che il Venezia trovi continuità e inizi a far punti anche lontano dalle mura amiche

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 33 anni, quasi 34, e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana