Serie A1 volley femminile, Busto piega Chieri 3-1

Volley, Serie A1 femminile: Busto Arsizio batte Chieri 3-1 e si prende il quarto posto in classifica.

Vittoria importante per Busto Arsizio nel diciassettesimo turno di Serie A1 volley femminile: le ragazze di Marco Musso piegano Chieri 3-1 (30-28; 23-25; 25-14; 25-16) nel big match di giornata, e si prendono il quarto posto in solitaria nell’attesa che Novara recuperi tutte le partite che deve ancora giocare.

La squadra lombarda si schiera con la diagonale Poulter-Mingardi; Bosetti e Gray sono le schiacciatrici; al centro la coppia Olivotto-Stevanovic; il libero è Zannoni.

Chieri risponde con Bosio-Grobelna in diagonale; Cazaute e Frantti in posto 4; al centro la coppia Mazzaro-Alhassan; il libero è De Bortoli.

Immagine
Dall’account Twitter della società Busto Arsizio

Il primo set è un’autentica battaglia di nervi che si conclude solo ai vantaggi: Chieri, sotto 22-17 dopo una diagonale di Gray, accorcia con Frantti che si carica il peso dell’attacco sulle spalle.

Le piemontesi prendono un primo set ball su errore di Mingardi, che fatica ad incidere in questa fase, ma sua maestà Lucia Bosetti provvede ad annullare con una buona parallela e manda il parziale ai vantaggi.

Qui è Chieri a condurre il gioco inizialmente, grazie a un attacco di Grobelna, ma Busto ribalta la situazione e si porta sul 27-26 con Gray, in diagonale.

Chieri annulla due set point con la stessa Grobelna, poi è Busto a spuntarla, sul 30-28, sfruttando un’invasione di Alasshan.

Si procede al secondo set, dove regna inizialmente grande equilibrio: Cazaute accarezza il pallone con una magia, e Chieri mette il muso avanti per la prima volta nel parziale sull’8-9.

Busto torna avanti con la parallela del 13-12 firmata Mingardi. Le piemontesi ribaltano però un set senza padrone, con la diagonale di Frantti (16-17), e trovano il break grazie a un primo tempo di Mazzaro (20-22). Set chiuso da un errore di Busto in battuta 23-25.

Nel terzo set Busto prende il largo all’inizio: il muro neutralizza Frantti, e Gray mette a terra la parallela del 9-4.

Cazaute viene ancora murata, mentre un errore di Mazzaro dal centro costringe Bregoli a chiamare tempo (13-6). Mingardi colpisce in pallonetto (17-12), ed è ancora il fondamentale del muro che permette a Busto di allungare definitivamente (20-12). Chiude Stevanovic un set praticamente a senso unico (25-14).

Nell’ultimo parziale, Busto è ancora in controllo: la fast di Stevanovic frutta il 9-7, mentre Gray in diagonale fa 11-8.

Rientra Chieri con un ace di Alhassan (12-11), ma Busto scappa nuovamente avanti ancora con un attacco della statunitense Gray (18-14).

La fast di Stevanovic vale il 20-14, per una Busto che si avvia a vincere il match. Ci pensa Gray a caricarsi il peso della squadra sulle spalle negli ultimi scambi: parallela per il 23-16, diagonale del 24-16 e Busto che gestisce 8 match point.

Chiude Olivotto, con un bel primo tempo dal centro, che consegna alle lombarde tre punti preziosi.