Volley, risultati playoff Scudetto Serie A1 femminile: Novara è la seconda finalista

Le ragazze di Lavarini battono 3-1 Monza e si regalano l’ennesima finale contro Conegliano.

Sarà ancora Novara-Conegliano la sfida che deciderà l’assegnazione dello Scudetto nella Serie A1 di volley femminile. La squadra di Stefano Lavarini ha battuto Monza 3-1 nella gara due di semifinale, e si è regalata la finale contro la formazione veneta, settima in due anni, per quella che è diventata la sfida iconica della pallavolo in “rosa”. Woman of the match è Caterina Bosetti con i suoi 17 punti, tra cui tre muri, e un buon 36% di efficacia.

Monza-Novara 1-3: il racconto del match

Parte meglio la squadra piemontese, che trova un primo break sul 4-2 con la fast di Washington. La Igor mantiene invariate le distanze finché un attacco di Smarzek sull’asta dà a Monza l’opportunità del pareggio (7-7). Proprio l’opposto polacco, quattro errori su quattro all’inizio, viene sostituita da Zanette.

Monza si porta comunque avanti sull’11-10 con Begic, poi allunga grazie alla fast di Heyrman e alla diagonale di Meijners (14-11). Squarcini va in battuta e firma l’ace del 16-12, oltre a propiziare il punto di Meijners dopo ricezione slash (17-14).

Danesi, in primo tempo, tiene Novara a quattro punti di distanza (19-15). Novara sembra allo sbando, invece piazza un parziale di 5-1 che la riporta in parità: prima Zanette trova un diagonale vincente, poi Washington va a segno in fast mentre Van Hecke schiaccia out. Dopo l’ace di Daalderop, è la stessa Washington a murare Begic, fissando il punteggio sul 20 pari.

Monza si ritrova nel momento decisivo e vola sul 23-20 costringendo Washington all’errore. Heyrman mura Bosetti per il set point, che viene subito chiuso dalla diagonale di Meijners (25-21).

Monza inizia il secpndo set con un muro su Zanette (2-0). Chirichella, in primo tempo, riequilibria le sorti. La gara procede punto a punto, poi Monza ritrova un nuovo break con la “seconda” di Orro (8-6).

Meijners attacca out il pallone dell’8 pari, e Novara ne approfitta per provare a prendere un po’ di terreno: Zanette punisce due volte col mani out (10-12), mentre la parallela out di Van Hecke costringe Monza al timeout.

Al rientro in campo, Novara scappa con l’ace di Chirichella (11-16), e il primo tempo di Washington mantiene il vantaggio inalterato a +5. Monza si rifa sotto sfruttando alcuni errori delle piemontesi, ma un’invasione di Meijners a muro vanifica i tentativi di rimonta (16-17). Chirichella mette a terra una slash per il 17-20. Novara ha dunque campo libero e si trova sul 19-23 con il mani out di Bosetti. Novara meriterebbe il pari e scarta un altro regalo di Monza, con Van Hecke fallosa in battuta (21-25).

Terzo set un po’ meno combattuto degli altri, con Novara che vola sul 5-8 dopo un doppio tocco fischiata ad Orro (5-8). Washington risponde a Begic con la fast (7-10), mentre Bosetti mura Danesi e permette alla Igor di volare sull’8-12. Van Hecke mura Smarzek, rischierata in campo (10-12), poi Monza viene tradita ancora da Danesi che schiaccia our il 10-14.

Il muro di Heyrman permette a Monza di riavvicinarsi (13-14), ma Novara lavora bene a muro e con la diagonale di Daalderop si riporta a +4 (14-18). Un pallonetto di Smarzek, in crescita a cominciare dal suo nuovo ingresso in campo (14-21). Le brianzole rosicchiano tre punti (17-21), ma Novara va ancora a segno con Washington dopo aver messo in crisi la ricezione avversaria. L’errore di Squarcini in battuta vale alle piemontesi cinque set point, che Novara sfrutta subito, con Tajé, dai nove metri.

L’ultimo set vede inizialmente Novara inseguire, poi passare in vantaggio con l’ace di Hancock su Negretti (9-10). Smarzek, in parallela, vale il punto del 12-13. Orthmann attacca out e Daalderop porta Novara sul +3 con un attacco in diagonale (13-16).

L’allungo piemontese si protrae fino al 16-21, con Bosetti brava a murare Van Hecke. Monza però riesce a recuperare sfruttando l’errore di Washington in fast (20-21). Sarebbe il momento di spingere per restare in partita, invece un pallone carambolato sulle braccia di Bosetti, posizionata a muro, favorisce Novara per il 20-23. L’invasione di Zanette resuscita Monza (22-23), che però sbaglia al servizio con Orro regalando due match point. Match chiuso dal primo tempo di capitan Chirichella, che vale il biglietto per la finale (23-25).

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus