Serie A, moviola 21° giornata: regolare il gol di Dzeko, Gagliardini rischia un rigore, Sampdoria penalizzata Bergamo

La moviola della ventunesima giornata si compone di pochi episodi e per lo più dubbi. Nel complesso quindi, una giornata che non passerà alla storia per i torti arbitrali. Il Cagliari si è lamentato molto per il gol di Dzeko, ma senza motivo. Il bosniaco lotta con Murru e prende posizione senza commettere fallo; se vogliamo dirla tutta, è Murru che cerca di affossare Dzeko e non riuscendoci si lascia cadere. Giusto inoltre annullare il secondo di Dzeko (fuorigioco evidente) ed espellere Joao Pedro (fallaccio su Strootman). 

In PalermoInter, è eccessivo il secondo giallo ad Ansaldi mentre il nuovo acquisto Gagliardini rischia grosso su Goldaniga: il rigore non è clamoroso, ma se lo avesse fischiato non sarebbe stato uno scandalo. A Bergamo, la Sampdoria viene penalizzata in modo evidente; completamente inventato il rigore per l’Atalanta, la decisione giusta era quella di fischiare a favore della Sampdoria perché è Petagna a commettere fallo su Torreira

Fonte immagine: Corrieredellosport.it

In MilanNapoli, l’unico episodio davvero al limite è il contatto PalettaMertens a inizio gara; il rigore ci poteva stare. Nel complesso, la gestione delle ammonizioni è stata un po’ autoritaria e i gialli dati a Mertens e Bacca sono un po’ eccessivi (non c’è rigore, ma non c’è neanche simulazione). 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Angelo Dino Surano

Informazioni sull'autore
Giornalista, editor, ghostwriter, lettore appassionato. Una vita intera dedicata alla parola e alle sue innumerevoli sfaccettature.
Tutti i post di Angelo Dino Surano