Scandalo a Barcellona: I3 Ventures pagata per screditare i giocatori sui social e difendere Bartomeu

Un vero e proprio scandalo sta investendo il Barcellona. La radio spagnola Cadena Sar, durante la trasmissione El Larguero , ha accusato il club blaugrana di aver pagato 1 milione di euro alla società I3 Ventures per screditare sui social network alcuni giocatori della squadra.

L’accusa specifica anche che il pagamento della somma di denaro sarebbe avvenuta in 6 rate inferiori a 200 mila euro, in modo da raggirare l’autorizzazione della giunta del club. Il tutto è stato pubblicato in un dossier di 36 pagine.

L’impresa I3 Ventures, che aveva l’incarico di monitorare e migliorare la reputazione del Barcellona sui social network, sarebbe stata quindi pagata dallo stesso club per gettare fango su varie persone vicine alla squadra. Su tutti spiccano i nomi di Messi, Xavi, Piqué e Guardiola.

E’ arrivata pronta la smentita del presidente blaugrana Josep Maria Bartomeu, che ha dichiarato di non aver mai incaricato alcuna impresa affinché screditasse personaggi del club. Nonostante abbia ammesso il rapporto con la I3 Ventures, con la quale ha rescisso consensualmente il contratto, si è dichiarato estraneo ai fatti.

Dopo il caos che vedeva protagonisti Messi e il ds Abidal, il Barcellona dovrà fronteggiare questo vero e proprio scandalo mediatico.