Roma-Trabzonspor, le dichiarazioni pre-partita di Josè Mourinho: “Vogliamo vincere. Pellegrini può fare tutto”

Il tecnico giallorosso ha parlato in conferenza stampa prima del match di ritorno di Conference League.

Non ne vuole sapere, Josè Mourinho, di possibili strategie volte al pareggio o al risparmio delle energie dato che i suoi ragazzi vengono da una settimana ricca di impegni e partite.

Nella mente dello Special One c’è solo una parola, ovvero “vittoria” e lo ha confermato durante la conferenza stampa pre gara di ritorno contro il Trabzonspor, valevole per l’accesso ai gironi di UEFA Conference League.

L’impostazione della partita, a detta del portoghese, cambierà ma non troppo visto che l’obiettivo è sempre quello di vincere indipendentemente dal risultato dell’andata che verrà preso in considerazione, eventualmente, solo negli ultimi 20 minuti di partita.

C’è tanta voglia, in casa Roma, di regalare al proprio pubblico una bella partita dal sapore europeo e lo stesso Mourinho ha percepito in maniera forte l’empatia tra la squadra e il pubblico e il compito della rosa giallorossa sarà quello di trasmettere emozioni e gioco in modo tale che i tifosi possano essere felici.

Lo Special One non ha dubbi sui margini di miglioramento della sua squadra che, nonostante i pochi mesi di lavoro, ha già fatto intravedere cose interessanti nel match d’apertura contro la Fiorentina. Il portoghese è sicuro che c’è tanto da migliorare, ma le autonomie arriveranno col tempo e ognuno dovrà dare un’importante mano.

Tra i giocatori citati, c’è il nome di Lorenzo Pellegrini del quale proprio Mourinho è grande estimatore e non manca di ricordarlo in questa conferenza dove ammette di avere a disposizione un ragazzo che può fare tutti i ruoli nella maniera ottimale.

Se la Roma avesse 3 Pellegrini non ci penserebbe due volte a schierarli in campo proprio perché è funzionale al gioco impresso dal portoghese, ma anche al gioco dei compagni stessi grazie alla sua intelligenza e la sua facilità nel capire il gioco.

Non dovrebbe esserci un turn over pesante, visto l’indispensabile bisogno, da parte del mister, di vedere i titolari ben pronti e in forma per i 90 minuti.

Per adesso, non ci sono obiettivi precisi ma l’unico pensiero del mister è ragionare partita per partita pensando, inizialmente, a quella che sarà la qualificazione da centrare contro i turchi, per poi dedicarsi alla Salernitana.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€