Roma-Napoli 0-0, post-partita Spalletti: “Pareggio ottimo. Grande crescita della squadra. Dispiaciuto per l’espulsione e per i fischi”

Arriva il primo pareggio per il Napoli di Luciano Spalletti, dopo ben 8 vittorie di fila. Gli azzurri, all’Olimpico, non vanno oltre lo 0-0 contro una Roma davvero combattiva. Una partita di grande agonismo con diversi legni presi dai partenopei e con qualche scintilla in campo, con i due tecnici espulsi. Non sono mancate le proteste in seguito alle decisioni arbitrali. Luciano Spalletti ha commentato il match nella consueta conferenza post-partita.

Spalletti non riesce nell’impresa delle nove vittorie consecutive con il Napoli. La partita contro la Roma, però, è stata sofferta ma interpretata straordinariamente, secondo il tecnico. Bisogna saper leggere la partita e cercarla di mantenere in equilibrio. Nel secondo tempo, il Napoli ha completamente dominato sulla Roma ma il merito va anche ad un super Ospina che si è sempre fatto trovare pronto nelle incursioni giallorosse.

La Roma aveva le stesse intenzioni dei partenopei. Il pareggio, però, va accettato in maniera positiva perché è un risultato che ci può stare contro una rivale per il raggiungimento della Champions League. A questo si aggiunge anche il fatto che molti giocatori stavano smaltendo i minuti giocati giovedì in Europa League. Sebbene la stanchezza, quest’ultimi si sono fatti trovare pronti in diverse situazioni e questo, secondo il mister, è sinonimo di grande maturità.

Una mentalità giusta porta la squadra a lottare sempre più per alti vertici. Il compito degli allenatori è quello di seguire la squadra e di infondere la propria impronta. Sono stati minuti di grande spettacolo, tra due squadre che giocavano un calcio davvero dinamico. Qualche rimpianto, però, c’è. Alcune azioni potevano essere concretizzate ma anche la sfortuna è girata dalla parte del Napoli, con il palo di Osimhen, dopo una serie di rimpalli.

Luciano non si esprime sulla presunta entrata killer di Abraham su Zielienski che poteva costargli la doppia ammonizione quindi l’espulsione. Incerto anche una spinta ai danni di Anguissa in area che poteva essere un calcio di rigore. L’arbitro Massa, però, è stato protagonista indiscusso. Infatti, ha espulso entrambi i tecnici: per José Mourinho doppia ammonizione, per le continue proteste, mentre una mala interpretazione per Spalletti.

Il tecnico toscano, al termine della partita, ha applaudito l’arbitro che, però, ha intravisto dell’ironia nei suoi confronti. Cartellino rosso, dunque, anche per Spalletti che salterà la prossima gara con il Bologna. Una serata anche un po’ amara per il tecnico partenopeo che, oltre all’amara sanzione disciplinare, è stato fischiato dai suoi ex tifosi. Spalletti se li aspettava ma questo non sono serviti a cancellare gli anni straordinari in cui ha allenato giocatori del calibro di Totti.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Cesare Tartaglione

Informazioni sull'autore
"Non c'è altro posto al mondo dove l'uomo è più felice che in uno stadio di calcio" Classe 96. Nutro una vera venerazione per il calcio e una profonda passione per la scrittura e la libertà di espressione. Insegnante e divoratore di libri. Open minded.
Tutti i post di Cesare Tartaglione