Roma, Monchi incontra Schick e Pallotta: possibile multa per il ceco

L’intervista concessa in patria al magazine Reporter non è andata giù al club capitolino. 

Patrik Schick, 42 milioni di euro: l’acquisto più oneroso della storia della Roma. Eppure, ai primi di novembre, a far parlare di sé è ancora soltanto lo Schick fuori dal campo, quello che ha rilasciato un’intervista al magazine ceco Reporter che proprio non è andata giù al club giallorosso e ai suoi tifosi.

Un’immagine scattata proprio da Reporter, prima dell’intervista a Schick.

La frase incriminata è soprattutto quella che riguarderebbe il sogno di un suo futuro (neanche tanto lontano) in uno dei top club europei (Barcellona, Real Madrid o Manchester United) a guadagnar più soldi di quanti non ne percepisca attualmente. Evidentemente però il mea culpa pubblicato nella serata di ieri su Instagram dallo stesso attaccante ceco (Sono orgoglioso e felice di essere qui, non ho mai pensato di andare via! Adesso faccio tutto per tornare in campo. Ho in testa una cosa sola: dare il massimo per la Roma! Forza Roma Sempre!!!!!!!!!!) non deve essere bastato al club giallorosso.

Così il ds Monchi, prima di volare a Boston da Pallotta per parlare (anche) di mercato, lo ha rimproverato per aver rilasciato un’intervista non autorizzata raccomandandosi di usare in futuro toni più consoni e appropriati. Domani Schick ne parlerà anche col mister Di Francesco e, per la stampa romana, la multa nei suoi confronti appare ormai cosa certa.