Roma-Genoa 0-0: tutto sul caso Zaniolo

Il match tra Roma e Genoa ha visto protagonista Nicolò Zaniolo che è passato dalla gioia del gol all’espulsione. Il giocatore giallorosso non l’ha presa bene e si è sfogato anche sui social dopo la decisione del giudice di gara.

La sfida tra Roma e Genoa, che ha aperto la ventiquattresima giornata di campionato, non è stata una sfida qualunque per i giallorossi. Non solo per il risultato che sta stretto ai padroni di casa, ossia lo 0-0, ma per quanto accaduto nel finale. Il protagonista è stato Nicolò Zaniolo, giocatore giallorosso. La sua squadra non riusciva a sbloccare la partita, eppure proprio una prodezza dell’attaccante romanista l’ha portata in vantaggio.

Un gol al 90′ che sa di liberazione tanto che Zaniolo non trattiene la gioia, togliendosi la maglietta, ed esultando assieme ai suoi tifosi. Da regolamento questo gesto viene sanzionato con il giallo ma la sua giornata non finisce qui. L’arbitro Abisso va a vedere il gol al VAR e lo annulla per un presunto fallo di Abraham, anche lui ammonito, su Vazquez. Zaniolo non ci sta e comincia a protestare nei confronti del direttore di gara che lo espelle con un rosso diretto.

Zaniolo: “Questo rimarrà sempre impresso nella mia mente”

Quindi la Roma si è vista sfocare quella che poteva essere tredicesima vittoria in campionato, in una partita tutt’altro che scontata e molto sofferta dalla squadra di José Mourinho. Ma l’amarezza maggiore è quella da Zaniolo che è passato dal paradiso all’inferno in meno di cinque minuti, dato che voleva festeggiare il suo terzo gol stagionale.

L’ex Inter , però, non ci sta ed ha subito mostrato la sua delusione sui social. L’attaccante ha pubblicato, sul suo profilo Instagram, alcune sue foto, durante la momentanea esultanza, dove festeggiava sotto la Curva Sud. Il messaggio del post appare molto chiaro: “Possono cancellare tutto ma questo rimarrà per sempre impresso nella mia mente“.

Queste poche righe hanno fatto infiammare il cuore dei migliaia di tifosi giallorossi che hanno subito apprezzato e confortato il proprio attaccante, dopo una partita piuttosto burrascosa. Tiago Pinto tace sulla questione rinnovo, il giocatore potrebbe anche lasciare la capitale, ma questa partita ha dimostrato come Zaniolo sia uno dei punti cardini della Roma.

Cesare Tartaglione

Informazioni sull'autore
"Non c'è altro posto al mondo dove l'uomo è più felice che in uno stadio di calcio" Classe 96. Nutro una vera venerazione per il calcio e una profonda passione per la scrittura e la libertà di espressione. Insegnante e divoratore di libri. Open minded.
Tutti i post di Cesare Tartaglione