Qualificazioni Europei, risultati 1° giornata: Piatek segna ancora, buona la prima per Belgio, Olanda e Croazia

GRUPPO C

Olanda-Bielorussia 4-0: gli Orange esordiscono nel modo giusto vincendo facilmente contro un avversario volenteroso ma nettamente inferiore tecnicamente. Decidono Depay (doppietta), Wijnaldum e van Dijk.

Irlanda del Nord-Estonia 2-0: i britannici segnano solo nella ripresa con McGinn e Davis (rigore), ma il risultato poteva essere ben più largo.

 

GRUPPO E

Croazia-Azerbaigian 2-1: Sheydaev spaventa i balcanici, ma Barisic e Kramaric rimettono a posto le cose e regalano ai vice-campioni del mondo i primi tre punti.

Slovacchia-Ungheria 2-0: Duda e Rusnak collaborano e con un gol e un assist a testa conducono i padroni di casa ad un difficile successo contro i magiari, in partita fino alla fine ma poco precisi in attacco.

GRUPPO G

Austria-Polonia 0-1: Piatek usa la testa e permette ai suoi di lasciare Vienna con tre punti che non erano affatto scontati.

Israele-Slovenia 1-1: Sporar porta in vantaggio i balcanici ad inizio ripresa, ma il raddoppio non arriva e gli israeliani vanno a segno con Zahavi riuscendo a strappare un punto.

Macedonia del Nord-Lettonia 3-1: tutto relativamente facile per Pandev e soci, che iniziano una nuova era con un nuovo nome senza mai rinunciare alla loro grinta e alla classe del suo miglior esponente. Il genoano non segna, ma collabora attivamente mandando in gol Alioski, al cui gol si aggiunge quello di Elmas già dopo trenta minuti del primo tempo. Nel finale Velkoski sbaglia porta e riapre la gara dei lettoni, subito ridimensionati dal terzo gol balcanico firmato ancora da Elmas.

 

GRUPPO I

Kazakistan-Scozia 3-0: la prima partita delle qualificazioni europee regala la sorprendente e corposa vittoria della selezione ex sovietica ai danni dei più quotati britannici. Dopo appena dieci minuti il risultato è già sul 2-0 grazie alle reti della mezzala Pertsukh e del terzino destro Vorogovskiy e ad inizio ripresa l’attaccante Zainutdinov chiude definitivamente i conti.

Cipro-San Marino 5-0: tutto facile per i ciprioti, che sistemano la pratica sammarinese nella prima mezz’ora grazie a due rigori trasformati dalla punta Sotiriou e agli acuti del centrocampista Efrem e del difensore centrale Kousoulos; l’altro centrale Laifis sigla il quinto ed ultimo gol gol ad inizia ripresa.

Belgio-Russia 3-1: nel primo quarto d’ora Cheryshev risponde a Tielemans e il risultato è subito di 1-1, ma poi entra in gioco Hazard e, con una doppietta, regala il primo successo ai belgi.

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 33 anni, quasi 34, e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana