PSG: Neymar out per almeno 1 mese

Lesione al bicipite femorale della gamba sinistra per Neymar. Il fenomeno brasiliano, infortunatosi durante un match amichevole con la propria nazionale, dovrà restare lontano dai campi per circa un mese.

“Questo pomeriggio è stata eseguita una risonanza magnetica a conferma di una lesione di grado 2 del bicipite femorale della gamba sinistra per Neymar. Un’altra valutazione medica sarà effettuata entro otto giorni, ma la tempistica per un ritorno in campo è valutata a circa 4 settimane, a seconda dell’evoluzione.” Con questo comunicato, emesso attraverso il “point medical” del proprio sito ufficiale, il Paris Saint Germain annuncia l’esito dell’infortunio, che ha costretto Neymar Jr ad abbandonare all’11’ del primo tempo il match amichevole giocato con il suo Brasile contro la Nigeria. Le prime diagnosi effettuate dall’ex Barcellona parlano di lesione al bicipite femorale sinistro. Nei prossimi giorni ulteriori accertamenti daranno il responso definitivo sui tempi di recupero, che ad oggi sembrano non essere inferiori ad un mese.

Brutta grana, questa qui, per il Paris Saint Germain, che stava finalmente ritrovando un grande Neymar. Non sono infatti per nulla casuali le quattro reti in cinque presenze in Ligue 1, che stavano restituendo al calciatore diverse rivincite contro sé stesso e chi lo criticava per incostanza e troppi infortuni. 

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Orazio Redi

Informazioni sull'autore
Giornalista pubblicista, laureato in Scienze della comunicazione. Amante, sin da piccolo, di calcio e analisi dei linguaggi giornalistici. La citazione, che definisce perfettamente la mia ambizione, è questa qui di Steve Jobs: "L'unico modo per poter fare un ottimo lavoro sta nell'amare ciò che si fa. Il segreto è non accontentarsi mai e inseguire fino alla fine i propri sogni".
Tutti i post di Orazio Redi