Coppa Italia, probabili formazioni Juventus-Genoa: torna Dybala, chance anche per Bernardeschi, Lapadula dal primo minuto

La Juventus di Massimiliano Allegri inizierà domani sera la sua avventura nella Tim Cup dove, con il tecnico livornese, va a segno da ormai tre anni.

Il primo ostacolo per i bianconeri sarà, in casa, all’Allianz Stadium di Torino, il Genoa di Davide Ballardini che nel precedente turno ha estromesso il Crotone.

Tornerà dal primo minuto, Paulo Dybala, protagonista di un momento offuscato e lontano dai fasti di inizio stagione ma che, come ha detto in conferenza stampa Allegri, non deve preoccupare più di tanto.

Per l’argentino ci sarà così la possibilità di rimettere minuti sulle gambe, di ritrovare fiducia e confidenza nei propri mezzi e perché no, di tornare anche al gol.

Con lui chance dal primo minuto anche per Federico Bernardeschi e Daniele Rugani, mentre saranno fuori dai giochi Mario Mandzukic e Mattia De Sciglio così come ancora out saranno Gianluigi Buffon e Juan Cuadrado.

Tanti cambi allora e diverso turn over per la Juventus che si affiderà al 4-3-2-1 con Szczesny tra i pali, Lichtsteiner e Asamoah sulle fasce e Rugani e Chiellini, al momento favorito su Barzagli, al centro della difesa.

In mezzo al campo spazio a volti diversi come Marchisio, Bentancur e Sturaro, mentre in attacco agiranno come detto Bernardeschi e Dybala intorno al Pipita Higuain.

Ballardini, invece, potrà sfruttare tra i convocati il neo arrivato e rientrante Giuseppe Rossi fresco di firma del contratto.

Con un po’ di turn over anche per i rossoblu,  spazio allora a Lamanna e a Biraschi, Rossettini e Zukanovic per completare la retroguardia.

A centrocampo agiranno invece Lazovic, Omeonga, Cofie e Rigoni mentre là davanti Ballardini si dovrebbe affidare a Centurion alle spalle di Lapadula e Galabinov.

PROBABILI FORMAZIONI

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Lichtsteiner, Rugani, Chiellini, Asamoah; Marchisio, Bentancur, Sturaro; Bernardeschi, Higuain, Dybala. Allenatore: Allegri.

GENOA (3-4-1-2): Lamanna; Biraschi, Rossettini, Zukanovic; Lazovic, Omeomga, Cofie, Rigoni; Centurion; Lapadula, Galabinov. Allenatore: Ballardini.