Probabili formazioni Italia-Armenia: torna Immobile dal 1′, confermato Insigne

Roberto Mancini prepara la classica rotazione in vista del secondo match di questa sosta. Contro gli azzurri, domani, ci sarà l’Armenia battuta 1-3 all’andata.

Lo Stadio Renzo Barbera di Palermo è già pronto ad accogliere gli azzurri, che nella giornata di domani, alle 20:45, affronteranno l’Armenia. Sarà un match importante per la nazionale non dal punto di vista della classifica, bensì da quello morale: l’obbiettivo dichiarato è infatti quello di proseguire in questo splendido filotto di vittorie – 9 su 9 finora – e terminare la sosta con altri 3 punti ottenuti davanti ai propri tifosi. Per fare ciò, Roberto Mancini si affiderà alla classica rotazione che tende a modificare gran parte dell’undici titolare della gara precedente. 

Dovrebbero essere, infatti, 6 i cambi che il tecnico starebbe pensando di fare, rispetto al vittorioso match contro la Bosnia. In porta, questa volta, potrebbe esserci Sirigu e non Donnarumma. Ancora fuori, quindi, Meret. In difesa l’unica conferma parrebbe essere Acerbi, accompagnato da Di Lorenzo, Romagnoli e Biraghi. Nel centrocampo a 3, oltre Barella e Jorginho, chance per Zaniolo, che andrebbe ad occupare il posto di Tonali come mezzala. In avanti ci saranno Chiesa e Immobile ad accompagnare l’inamovibile Lorenzo Insigne. 

LE PROBABILI: 
Italia (4-3-3): Sirigu; Di Lorenzo, Acerbi, Romagnoli, Biraghi; Barella, Jorginho, Zaniolo; Insigne, Immobile, Chiesa.

Armenia (5-3-2): Hayrapetyan; Hambardzumyan, Voskanyan, Calisir, Ishkhanyan, Hovhannisyan; Hovsepyan, Grigoryan, Barseghyan; Karapetyan, Vardanyan.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Orazio Redi

Informazioni sull'autore
Giornalista pubblicista, laureato in Scienze della comunicazione. Amante, sin da piccolo, di calcio e analisi dei linguaggi giornalistici. La citazione, che definisce perfettamente la mia ambizione, è questa qui di Steve Jobs: "L'unico modo per poter fare un ottimo lavoro sta nell'amare ciò che si fa. Il segreto è non accontentarsi mai e inseguire fino alla fine i propri sogni".
Tutti i post di Orazio Redi