Premier League: apertura al pubblico dal 17 maggio

Un graduale ritorno alla normalità: è questo l’obiettivo che il mondo del calcio, così come la società tutta, si è prefissato di raggiungere in tempi di lotta al Coronavirus. L’Inghilterra potrebbe fare da apripista in tal senso: oggi Boris Johnson ha annunciato la parziale riapertura degli stadi a partire dal 17 maggio.

Più nello specifico, negli impianti indoor sarà concesso l’ingresso a 1000 spettatori, mentre nelle strutture all’aperto potrà entrare un massimo di 10.000 unità o, in alternativa, si potrà riempire un quarto dello stadio, a seconda di quale misura sarà ritenuta più opportuna per evitare i contagi.

Premier League
Logo della Premier League. Fonte: Wikipedia Premier

Riapertura degli stadi in Premier League: Wembley una tappa chiave

Una data da cerchiare in rosso è quella del 15 maggio, quando a Wembley si giocherà la finale di FA Cup. La Football Association ha in programma di chiedere al Governo l’apertura di almeno un terzo dello stadio, per preservare, entro i limiti del possibile, il fascino di uno degli eventi più importanti dell’anno. La finale di Wembley sarà dunque una sorta di prova generale, che servirà al Governo per constatare se effettivamente l’allentamento delle restrizioni possa essere una strada percorribile e sicura visto lo stato attuale d’emergenza.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus