Parma-Napoli 1-2, dichiarazioni post-partita Gattuso: “Poco cinici, se andiamo così a Barcellona non gli facciamo nemmeno il solletico”

Termina 2-1 per il Parma il match contro il Napoli valido per la trentacinquesima giornata del campionato di Serie A. Per gli azzurri Insigne dal dischetto pareggia il vantaggio di Caprari. Nel finale, per il terzo rigore della gara, Kulusevski chiude la partita.

Un Rino Gattuso un po’ nervoso ha così analizzato il match nel post-partita: “Nel primo tempo abbiamo giocato nettamente al di sotto delle nostre qualità, nella seconda frazione le cose sono andate un pochino meglio, ma comunque non sono soddisfatto. Tra l’altro pecchiamo ancora di cinismo sotto porta”.

L’arbitraggio: “A me non piace fare polemiche e non voglio alibi, ma che rigore è il secondo? Kulusevski è già a terra quando Koulibaly lo tocca. Con questo arbitro siamo davvero poco fortunati, è lo stesso che a Lecce lasciò qualcosa a desiderare”.

Gennaro Gattuso, 42 anni, allenatore del Napoli

Prossimo impegno: “Giocare contro il Sassuolo, come modo di giocare, ci avvicinerà in qualche modo alla gara di Barcellona. Quest’ultima se la giocheremo come fatto oggi, meglio che non ci presentiamo proprio. Gli faremmo il solletico”.

Aspetti da migliorare: “La squadra lavora bene, ma appena si alza un po’ di più va in difficoltà. Come già detto dobbiamo assolutamente migliorare nella finalizzazione. Non è possibile che Meret abbia subito gol nelle uniche due occasioni create, mentre noi, come sempre, abbiamo sciupato molto”.

Migliori Bookmakers AAMS

Sito scommesseCaratteristicheBonusVai al sito
Eurobet10€ Bonus Scommesse al DepositoBonus Scommesse fino a 215€ Vai al sito
SNAIBonus 15€ Gratis alla RegistrazioneBonus 100% fino a 300€ sul primo deposito Vai al sito
Starcasino ScommesseFino al 300% Bonus Multipla ScommesseBonus Fino a 1000€ Vai al sito

Informazioni sull'autore
Giornalista pubblicista, laureato in Scienze della comunicazione. Amante, sin da piccolo, di calcio e analisi dei linguaggi giornalistici. La citazione, che definisce perfettamente la mia ambizione, è questa qui di Steve Jobs: "L'unico modo per poter fare un ottimo lavoro sta nell'amare ciò che si fa. Il segreto è non accontentarsi mai e inseguire fino alla fine i propri sogni".
Tutti i post di Orazio Redi