NBA Playoff Recap 20 Aprile: vincono ancora Bucks, Rockets e Sixers. Nuggets e Spurs sul 2-2

Altre quattro sfide nella notte NBA, con alcune serie che sono molto vicine alla loro conclusione. Ci riferiamo a quelle con protagoniste Milwaukee Bucks e Houston Rockets, con entrambe le compagini sul 3-0 sui rispettivi avversari, ovvero Detroit Pistons e Utah Jazz. Alla Little Caesars Arena, lo spartito è lo stesso delle prime due sfide, con i ragazzi di coach Budenholzer che, alla distanza, affossano le speranze della squadra di coach Casey, che alla fine deve arrendersi con un netto -16. Sette gli uomini in doppia cifra per i Bucks, con Middleton (20+8 rimbalzi), Lopez (19+7 rimbalzi e 5 stoppate) e Bledsoe (19+6 rimbalzi e 5 assist) a spiccare; non basta ai Pistons il rientro di Griffin (27+7 rimbalzi e 6 assist).

Joel Embiid va a stoppare Caris LeVert, durante Gara-4 della serie tra Sixers e Nets. Il camerunense ritorna alla grande (31+16 rimbalzi+7 assist e 6 stoppate), trascinando Philadelphia sul 3-1 (foto da: youtube.com)

Molta più fatica ma esito identico per i Rockets, di scena alla Vivint Smart Home Arena di Salt Lake City. Rispetto alle prime due uscite, il match è davvero equilibrato e combattuto, e si decide soltanto sul filo di lana in favore dei ragazzi di coach D’Antoni, i quali hanno la meglio sugli avversari nonostante una serata decisamente no al tiro per James Harden (22+10 assist e 6 rubate con 3/20 dal campo, ma con 14/16 ai liberi). Un Donovan Mitchell molto incisivo (34+6 rimbalzi e 5 assist) non evita invece ai Jazz la sconfitta che porta la serie sullo 0-3.

Successo di grande importanta, all’interno di un match a tratti anche molto nervoso, per i Philadelphia 76ers, corsari al Barclays Center contro i Brooklyn Nets, ed ora sul 3-1. Tanto rammarico per i padroni di casa, a lungo avanti nel punteggio anche oltre la double-digit, ma che devono inchinarsi ad un quarto periodo da 27-17 di parziale per i Sixers ed alla tripla dall’angolo di Scott (8+8 rimbalzi) a 18″ dalla fine. Sugli scudi per gli ospiti il rientrante Embiid (31+16 rimbalzi+7 assist e 6 stoppate), insieme a Harris (24+8 rimbalzi e 6 assist); non sufficienti alla squadra di coach Atkinson le prove di LeVert (25+6 assist e 5 rimbalzi), Russell (21+7 rimbalzi e 6 assist), Allen (21+8 rimbalzi) e Dinwiddie (18). Parlavamo di nervosismo: un fallo di Embiid su Allen nel corso del terzo quarto ha scatenato un principio di rissa che ha poi portato gli arbitri ad espellere Dudley da una parte e Butler dall’altra.

La serie più equilibrata (2-2) è quella tra Denver Nuggets e San Antonio Spurs, con la franchigia del Colorado che, nella notte, ha violato l’AT&T Center, impattando nuovamente la serie. Un successo deciso e convincente quello dei ragazzi di coach Malone (+14), che porta la firma dei vari Jokic (29+12 rimbalzi e 8 assist), Murray (24+6 assist) e Craig (18+8 rimbalzi). Non bastano ai texani Aldridge (24+9 rimbalzi) e DeRozan (19+5 rimbalzi e 5 assist). Solo 3 punti (1/5 al tiro) e 3 rimbalzi per Belinelli, in 17′.

Di seguito, il riepilogo della notte:

WESTERN CONFERENCE, FIRST ROUND

DENVER NUGGETS @ SAN ANTONIO SPURS 117-103 (2-2)

HOUSTON ROCKETS @ UTAH JAZZ 104-101 (3-0)

EASTERN CONFERENCE, FIRST ROUND

PHILADELPHIA 76ERS @ BROOKLYN NETS 112-108 (3-1)

MILWAUKEE BUCKS @ DETROIT PISTONS 119-103 (3-0)

*Tra parentesi, la situazione delle varie serie.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo