NBA 2018/19, recap 6 novembre: McCollum stende i Bucks. Ok Nets, Hornets e Mavericks

La notte NBA ha visto la disputa di quattro partite. Riflettori puntati sul Moda Center di Portland, dove i Trail Blazers hanno abbattuto i Milwaukee Bucks, confermandosi terza forza ad Ovest, mentre i Bucks incappano nel 2° ko stagionale. E’ CJ McCollum il grande protagonista di serata (40+6 assist e 4 rubate), mentre agli ospiti non bastano Giannis Antetokounmpo (23+9 rimbalzi e 6 assist), Chris Middleton (22+8 rimbalzi e 6 assist) e Brook Lopez (22).

Con un super CJ McCollum (40+6 assist e 4 rubate), i Portland Trail Blazers sconfiggono i Milwaukee Bucks (foto da: youtube.com)

Portano il record in positivo gli Charlotte Hornets, a segno allo Spectrum Center ai danni degli Atlanta Hawks. In evidenza il solito Kemba Walker (29+7 assist), supportato da Marvin Williams (20+8 rimbalzi); negli Hawks positivi Jeremy Lin (19) e Trae Young (18+10 assist). Continua il buon avvio dei Brooklyn Nets, corsari alla Talking Stick Resort Arena, casa dei Phoenix Suns, fanalino di coda ad Ovest. Il solito Caris LeVert è il faro negli ospiti (26+5 rimbalzi), mentre per la franchigia dell’Arizona si salvano parzialmente i soli Devin Booker (20+8 rimbalzi e 6/21 dal campo) e DeAndre Ayton (15+13 rimbalzi e 6/17 dal campo).

Infine, all’American Airlines Center di Dallas, i Mavericks la spuntano su dei Washington Wizards sempre più in difficoltà, e ai quali non sono sufficienti John Wall (24+10 assist), Bradley Beal (19+6 rimbalzi) e Otto Porter Jr. (19+6 rimbalzi). In evidenza per i texani Luka Doncic (23+6 rimbalzi), Wesley Matthews (22), Harrison Barnes (19+13 rimbalzi) e Dennis Smith Jr. (19+7 assist).

Di seguito, il riepilogo della notte:

ATLANTA HAWKS (3-7) @ CHARLOTTE HORNETS (6-5) 102-113

WASHINGTON WIZARDS (2-8) @ DALLAS MAVERICKS (3-7) 100-119

BROOKLYN NETS (5-6) @ PHOENIX SUNS (2-8) 104-82

MILWAUKEE BUCKS (8-2) @ PORTLAND TRAIL BLAZERS (8-3) 103-118

*Tra parentesi, i record delle varie squadre.

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo