NBA 2017/18, recap 14 Novembre: Boston, e sono 13! Toronto sorprende Houston. Ok San Antonio

La notte NBA ha riservato tre partite agli appassionati. Non conosce ostacoli la marcia dei Boston Celtics di coach Stevens, che al Barclays Center battono i Brooklyn Nets ed inanellano la 13.esima vittoria consecutiva. Gli ospiti recuperano Kyrie Irving e partono forte (30-21 il primo quarto); i Nets, pur privi di D’Angelo Russell, rispondono a tono nel secondo periodo, andando all’intervallo lungo sul 52-52. I Celtics provano a cambiar marcia una prima volta nel finale di terza frazione, quando toccano il +13 (80-67 a 56″ dalla sirena). I padroni di casa reagiscono nuovamente, accorciando fino al -1 a poco meno di 10′ dal termine (92-91). L’allungo decisivo arriva a cavallo della metà dell’ultimo quarto, quando gli ospiti allungano sul +12 (95-83 a 5’12” dalla fine). Irving è subito decisivo (25), ben spalleggiato da Morris (21+10 rimbalzi), Tatum (19) e Horford (17+11 rimbalzi). I migliori dei Nets sono Harris (19) e Hollis-Jefferson (16+9 ribalzi).

Grazie ai 25 punti di un Irving al rientro, i Celtics vincono in trasferta con i Nets e raggiungono quota 13 W di fila (foto da: latestnews7.com)

Cadono dopo sei vittorie di fila gli Houston Rockets, sconfitti sul parquet amico del Toyota Center dai Toronto Raptors. W che prende la via del Canada nel secondo quarto, chiuso dagli ospiti con un parziale di 45-31. Finiti sotto di 19 a metà terzo quarto (89-70), i texani provano la grande rimonta, che però si ferma sul -5 a 7’23” dalla sirena conclusiva (108-103), prima dell’ulteriore scatto dei Raptors. DeMar DeRozan è il faro della squadra di coach Casey (27+6 rimbalzi); bene anche Lowry (19+10 assist) e Miles (19). Ai Rockets non bastano Harden (38+11 assist e 6 rimbalzi) ed Ariza (20+8 rimbalzi). All’American Airlines Center di Dallas, infine, è andato in scena il derby texano tra Dallas Mavericks e San Antonio Spurs. Un match dall’esito sulla carta scontato, ma che ha visto i padroni di casa giocarsela fino a 5’03” dalla fine, quando gli Spurs hanno toccato il +11 (82-71); un gap che i Mavs non sono più riusciti a colmare. MVP di serata proprio un figlio di Dallas, LaMarcus Aldridge (32), aiutato da Patty Mills (19); per Dallas, ok Dennis Smith Jr. (27+6 rimbalzi, con 10/23 al tiro).

Di seguito, il riepilogo della notte:

BOSTON CELTICS (13-3) @ BROOKLYN NETS (5-9) 109-102

TORONTO RAPTORS (8-5) @ HOUSTON ROCKETS (11-4) 129-113

SAN ANTONIO SPURS (9-5) @ DALLAS MAVERICKS (2-13) 97-91

*Tra parentesi, i record delle varie squadre.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SNAI

5€ Bonus Scommesse alla Registrazione

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo